.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


"Road to L" al festival horror di Buenos Aires

Il festival "Rojo Sangre"

Una delle pi¨ importanti kermesse di genere dell'America Latina


di Oriana Maerini



Al via la VI edizione del festival Buenos Aires Rojo Sangre che si svolgerÓ dall 27 ottobre al 2 novembre 2005 presso il Complejo Tita Merello - Suipacha 442, Buenos Aires.

La kermesse, che Ŕ una delle pi¨ importanti dell'America Latina, Ŕ organizzata dalla rivista di cinema on line QuintaDimension.com, dal museo del cinema della cittÓ di Buenos Aires e da Mondo Macabro.

Durante i sette giorni del festival sarÓ presentato un ampio panorama delle pi¨ recenti e promettenti produzioni indipendenti del cinema di genere horror e fantastico spesso ignorato o misconosciuto dal grande pubblico.

Il cuore del festival sarÓ la Sezione Competiva Ufficiale dei lungometraggi.
La selezione, fatta secondo criteri diversi come origine, tema e budget presenta 12 pellicole tutte rigorosamente girate in digitale.

Ecco i titoli:
- Il filippino Sa Ilalim Ng Cogon (Rico Maria Ilarde, 2005);
- La sanguinaria pellicola irlandese di zombie Dead Meat (Conor McMahon, 2004);
- Il canadense Zombie King and the Legion of Doom (Stacey Case, 2004);
- il film del terrore spagnolo En Silencio (Francisco Javier Millßn, 2005);
- il docu-fiction italiano Road To L. - The Terror Within (Federico Greco e Roberto Leggio, 2005), che narra le vicende di una troupe sulle tracce di un ipotetico viaggio in Italia dello scrittore H.P. Lovecraft

A fronte di questa sezione internazionale ci sarÓ una sezione parallela competiva per la produzione argentina, che alternerÓ commedie bizzarre come De noche van a tu cuarto (Sebastißn de Caro, 2004), il ciberpunk Ultra-Toxic (Jimmy Crispin, 2004), l'horror rurale di Enamorada de la muerte (Alexis Puig, 2005) e la nuova versiˇn del classico La pata de mono de El Marfil (Guillermo Bergandi, MartÝn MÚndez, 2004).

Ci sarÓ anche una sezione di cinema classico in 35mm, in cui segnaliamo il film Drßcula el ˙ltimo romßntico, film proibito dalla censura argentina nel 1975.

la locandina di "Road to L"


Ampio spazio sarÓ riservato al cinema latino americano attraverso la retrospettiva del regista Jairo Pinilla, meglio conosciiuto come il "Ed Wood colombiano", realizzatore di pellicole come Funeral siniestro (1977), 27 horas con la muerte (1981) e Triangulo de oro - La isla fantasma (1983).

VI festival Buenos Aires Rojo Sangre
Complejo Tita Merello
Suipacha 442
Ciudad de Buenos Aires
Il sito del festival

Il cinema di Buenos Aires dove si svolge il festival



(Mercoledý 19 Ottobre 2005)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro