.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Le pellicole che hanno guadagnato poco al botteghino

I "flop" della scorsa stagione

A Tom White la palma del meno visto


di Carlo Boccia


Si parla sempre di boom al botteghino ma pochi analizzano i titoli meno visti, i cosiddetti "flop" che sono la disperazione dei distributori e degli esercenti. Da una statistica pubblicata sulla rivista AnteprimaACINEMA, a cura dell'ANICA, che analizza gli incassi e gli spettatori in sala dal 1 dicembre 2005 al 12 novembre 2006 i "perdenti" sono parecchi e non tutti nostrani.

La palma del film meno visto spetta quest'anno alla pellicola australiana Tom White, distribuita dalla Fandango di Domenico Procacci. La pellicola vanta ben 61 spettatori con un incasso di 377 euro! A suo discapito va, però, segnalato che il film è uscito nelle sale a fine luglio, periodo decisamente sfavorevole per la celluloide.
Segue Gioventù violata, film distribuito dalla Ab film con 154 spettatori e 763 euro di guadagno.
Terzo in classifica è:Siamo tutti in ballo, distribuito dalla Mikado film, con 1301 euro e 218 spettatori. Il film non ha neppure l'attenuante dell'afa estiva visto che è uscito nelle sale in aprile.
Ma a piangere sono anche i colossi e non solo le piccole case di distribuzione. Un film lanciato dalla Medusa, Il coraggio di cambiare ha registrato solo 447 spettatori per 1970 euro d'incasso. Anche oltre oceano non ridono. Pensate che una pellicola della Buena vista interational, una delle maggiori major americane, dal titolo The great raid - un pugno di eroi ha incassato solo 3328 euro ed è stato visto da 572 persone.
Altro flop americano risulta essere Neil Young: heart of gold della Universal pictures international con soli 809 spettatori e 4642 euro di guadagno.
Quello che sembrava essere il re dei flop della stagione ovvero Peperoni ripieni e pesci in faccia, ultimo film di Lina Wertmuller con la grande Sofia Loren si attesta, invece, al settimo posto con un guadagno di 6625 euro per 1287 spettatori. C'è da dire però, per dovere di cronaca, che oltre a quest'ultimo anche gli altri fiaschi sono usciti con numero di copie ridotte e sono stati, quindi, meno fruibili dal pubblico del grande schermo. Molti di loro si rifaranno, forse, con il mercato dell'home video o con i passaggi televisivi perchè il cinema è solo una delle tante visioni che scandiscono la vita di una pellicola

Una scena di "peperoni ripieni e pesci in faccia"



Odissea di un borghese australiano
Tom White
Un film di Alkinos Tsilimidos


Nel cast Sophia Loren e Murray Abraham
Peperoni ripieni e pesci in faccia
L'ultima fatica di Lina Wertmüller
Una commedia solare nata in un giorno di pioggia.



(Martedì 9 Gennaio 2007)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro