.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Cristian Mungiu ha vinto con "4 months, 3 weeks and 2 days"

Al regista romeno la Palma d'oro

Premio speciale a Gus Van Sant


di Oriana Maerini


Cannes. Una giuria presieduta da Stephen Frears e coaudiuvata anche dal nostro Marco Bellocchio non poteva non premiare il cinema d'autore. Anche quello di una cinematografia piccola ed emergente come quella rumena.
Un premio quindi non scontato ma meritatissimo quello che Ŕ andato al film 4 months, 3 weeks and 2 days di Cristian Mungiu. La pellicola narra la vicenda drammatica, ambientata nell' era Ceausescu, di una donna Ŕ costretta a ricorrere l'aborto clandestino perchŔ vietato dal regime dittatoriale.
Ma i premi alla Romania non si fermano alla Palma d'oro. Anche il riconoscimento della sezione, "Un Certain regard" Ŕ andato, infatti, al film rumeno California Dreamin di Cristian Nemescu.


Gli altri vincitori di questa 60 edizione che ha chiuso i battenti ieri sono stati:

- Gran premio della giuria al giapponese Naomi Kawase, per Mogari no mori.
- Premio speciale per il sessantesimo anniversario a Paranoid Park di Gus Van Sant;
- Miglior regia all'americano Julian Schnabel per un film girato in francese dal titolo Le scaphandre et le papillon;-
- Miglior sceneggiatura: Fatih Akin, un autore tedesco di origine turca,
- Miglior attore: il russo Konstantin Lavronenko con il film Izgnanie di Andrei Zviaguintsev
- Miglior attrice: la sudcoreana Jeon Do-Yeon per Secret Sunshine di Lee Chang Dong
- Premio della giuria: quest'anno Ŕ andato, ex aequo, al cartoon iraniano-francese Persepolis, di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud, e a Stellet licht di Carlos Reygadas.

E l'Italia? Rimane a bocca asciutta visto che Mio fratello Ŕ figlio unico presentato nella sezione "Un Certain regard", presieduta da Pascale Ferran non guadagna nessun riconoscimento. Unica consolazione: premio speciale della giuria ad Actress, diretto dalla nostra bravissima Valeria Bruni Tedeschi.



60 edizione senza italiani in concorso
Festival di Cannes
Ma con uno spazio tutto per loro...



(Lunedý 28 Maggio 2007)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro