.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Rome Fiction Fest 2008

I vincitori del Festival

Un grande successo di pubblico


di Pino Moroni


Numeri da eventi eccezionali: 36.000 presenze, 4000 accrediti, 6500 presenze solo venerdì 11 alla Prima de I Cesaroni e di Distretto di polizia.
5000 spettatori nelle Province, 100.000 passaggi sul sito internet.
Il Festival di Roma della fiction, alla sua seconda edizione, si accredita tra i festival audiovisivi di maggior successo in Italia.
Il Presidente della regione Marrazzo ha parlato di renderlo internazionale il prossimo anno. Una previsione sicura è che, vista la formula vincente, i vecchi festival del cinema andranno in crisi, se non si aggiornano.
La formula vincente (nazional-popolare) voluta dall’esperto direttore artistico Steve Della Casa e dal direttore generale Raimondo Astarita, ha vinto perché ha dato quello che il pubblico, specie dei giovani, vuole. È il pubblico ormai che decide i successi delle manifestazioni, quali esse siano.

Ci sono stati anche tanti incontri tra esperti e produttori, tra autori e committenti tanto da parlare per la prossima edizione di una apposita“business street” perché nella fiction gli affari sono tanti. Continuiamo con altri numeri: 194 titoli, 15.000 minuti di programmazione, 250 ore di programmi, 52 fiction in concorso, 34 docufiction, 5 convegni, 20 retrospettive, 8 giurie, 24 paesi presenti. Premi speciali ad Helen Mirren, Beppe Fiorello e Lino Banfi.
Ma la grande scoperta è che con la fiction si può trattare di tutto di più, nel senso che si prende un genere (thriller, storico, spionistico, poliziesco, horror, ecc.) e si sviluppa in serie e puntate.
Si esauriscono le varie combinazioni di storie, poi si mescolano due o più generi e si ricomincia a sviluppare. È questa “fusion” la caratteristica vincente della fiction nei confronti del cinema, nel quale gli spettatori pretendono delle regole più vincolanti a cominciare dal tempo (tutto in un’ora e mezza).

Ma, aldilà di ogni considerazione critica, durante la programmazione si sono viste cose molto belle od interessanti, che hanno anche preso i premi più importanti.
Vedi “Boris 2”, “Dexter”, “Ovunque tu sia”, “La 7me jurè”, “Hard”, Sonetaula” ed il migliore prodotto della BBC: “10 days to war”.





I vincitori della 2a edizione del RomaFictionFest

Premio RomaFictionFest Diamond Award:
10 days to war
produttori:Bruce Goodison e David Belton per BBC, broadcaster: British Broadcasting Corporation (BBC Two)

Menzione speciale per:
Boris 2
produttore:Wilder, broadcaster: Fox Channels Italy

Premio RomaFictionFest per il miglior prodotto televisivo:
10 days to war

Premio RomaFictionFest per il miglior regista:
Sandra Goldbacher
per “Ballet shoes”

Premio RomaFictionFest per il migliore attore protagonista:
Jean-Pierre Darroussin
per “Le 7eme juré”

PremioRomaFictionFest per la migliore attrice protagonista:
Lucrezia Lante della Rovere
per “Ovunque tu sia”

Premio RomaFictionFest per il miglior prodotto televisivo Miniserie:
Hong Gil-Dong, the hero

Premio RomaFictionFest per il miglior prodotto televisivo Lunga serie:
Boris 2

Premio RomaFictionFest per il miglior documentario Factual (Documentari e Docu-fiction):
Qadir, enas afghanos odissea
di Anneta Papathanassiou

Premio RomaFictionFest per il miglior Pitching:
The commandments
South African Broadcasting Corporation South Africa, KethiweNgcobo / Vanessa Jansen, Executive Producers

Premio “Giuria Scuola” per New talent italiano della lunga serie italiana inedita:
Ghilda Lapardaia
attrice della serie “L’ispettore Coliandro 2"


Dal 7 al 12 luglio a Roma e nel Lazio
Rome Fiction Fest 2008
Un festival a tutta fiction
Una festa della fiction italiana, forse l’inizio della liberazione dalla colonizzazione delle fiction americane.



(Lunedì 14 Luglio 2008)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro