.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Ieri la cerimonia di premiazione con Michele Placido

Saturno International Film Festival

Tutti i premi della quinta edizione


di Oriana Maerini


Alatri. Bagno di folla ieri sera, al cinema Politeama, per Michele Placido che ha ricevuto il Saturno d'oro alla carriera durante la cerimonia di premiazione della quinta edizione del Saturno Film Festival che si svolta alle 1800. Il bravo ed impegnato attore-regista stato premiato in considerazione del fatto che, nella sua lunga e fortunata carriera, ha spesso, sia come interprete che come regista, portato la Storia al cinema (recentemente con il film "Il grande sogno"). Il primo premio (Saturno d'oro) andato, invece, a "The World Is Big and Salvation Lurks Around the Corner" del bulgaro Stephan Komandarv. Un premio andato anche Miki Manojlovic (carismatico interprete dei film di Emir Kusturica) protagonista della pellicola. La presenza di un folto pubblico, prettamente giovanile, che ha seguito seminari e convegni proposti dalla kermesse diretta da Ernesto G. Laura, Mariella Li sacchi, denota l'alto valore di questo festival che ha l'obbiettivo di riflettere sulla memoria collettiva. Lunico che interamente dedicato al legame tra Cinema e Storia che quest'anno stato dedicato al terrorismo e agli anni di piombo. Un periodo tragico della nostra storia recente che non abbiamo ancora metabolizzato ed analizzato fino in fondo. A questo proposito sono state molto importanti, durante tutto l'arco del festival, le testimonianze di esperti, politici e famigliari delle vittime che hanno vissuto in prima persona quegli anni. Fra gli altri ricordiamo l'intervento di Nando dalla Chiesa che ad Alatri ha anche presentato il suo ultimo libro Album di famiglia e la testimonianza di Benedetta Tobagi. Sul fronte cinematografico segnaliamo il film-tv Il sorteggio di Giacomo Campiotti di cui al festival abbiamo visto quindici minuti di anterprima. Il film ha il pregio di affrontare il tema del terrorrismo da un angolazione molto psicologica e personale: quella di Tonino Barone (Beppe Fiorello, un operaio della fiat che fu sorteggiato per la giuria del primo processo alla Brigate Rosse.

"The World Is Big and Salvation Lurks Around the Corner



Tutti i premi:

La giuria composta John Francis Lane (presidente), Franco Giraldi e Gregorio Napoli ha premiato:

- Saturno d'oro a "The World Is Big and Salvation Lurks Around the Corner" del bulgaro Stephan Komandarv. il film un viaggio attraverso l'Europa alla ricerca della propria memoria.

- Satunro d'argento al poloacco "General Nil" di Ryszard Bugajski, (Saturno d'Argento) sulla vita di Emil Fieldorf, misconosciuto protagonista della resistenza polacca contro i nazisti e poi contro i sovietici, condannato a morte nel 1953 dal regime comunista.

Premio alla migliore attrice a Jasmine Trinca per "Ultimatum" di Alain Tasma: il film e' ambientato a Gerusalemme alla vigilia della guerra del Golfo (nei giorni drammatici in cui Saddam Hussein minacciava attacchi chimici e batteriologici contro Israele).

- Menzione speciale a "Sopra le nuvole" di Sabrina Guigli e Riccardo Stefani, che ricostruisce gli eccidi nazisti nell'Emilia Romagna del 1944, interpreto dai discendenti dei superstiti.

http://www.saturnofilmfestival.com

Jamine Trinca in una scena di "Ultimatum"

Cinema e terrorismi film, idee e incontri
Saturno International Film Festival
Alatri (Frosinone) dal 23 al 28 novembre

Cosa legge per ammazzare il tempo
Giuliano Montaldo e i cruciverba
Presidente del Saturno International Film Festival



(Domenica 29 Novembre 2009)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro