.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Paolo Virzi: negli States ci invidiano il nostro cinema

La prima cosa bella in DVD

Presentato alla stampa il dvd dell'ultimo film del regista livornese


di Oriana Maerini


Roma. "Questo è il miglior DVD che sia mai stato realizzato per un mio film, si vede che è fatto con passione".
Con queste parole Paolo Virzì ha stigmatizzato, ieri, in conferenza stampa, il valore dell'uscita per l'home video del suo ultimo film La prima cosa bella, pellicola che ha riscosso grande successo in Italia e all'estero. "La proiezione che più mi ha commosso, oltre a quella livornese, è stata a New York. Il pubblico era entusiasta e, all'uscita sono stato bloccato dalla sceneggiatrice di Sex and the city dicendomi che mi invidiava per la possibilità di fare un cinema libero, di sentimenti. Se dico questo in Italia non mi credono le ho risposto" Un Virzì visibilmente euforico per i successi riportati (si parla di una corsa agli oscar per il suo film voluta da Medusa) ha incontrato la stampa elogiando il lavoro che è stato fatto da Luciana Migliavacca, direttore Home Entertainment di Medusa. "Appena sono uscita dal cinema - ha chiosato quest'ultima - ho provato una forte emozione ed ho deciso che avrei lavorato con passione a questo progetto. Abbiamo realizzato due versioni del DVD: una a disco singolo e l'altra speciale DVD + libro (My name Virzì - L'avventurosa storia di un regista di livorno. di Alessio Accardo e Gabriele Acerbo). Le copie sono andate già a ruba e abbiamo già fatto la prima ristampa. Prossimanente cureremo anche la versione Blu- ray" Il degno erede del cinema di Monicelli che professa una cifra stilistica impostata sull'umanesimo e sull'autenticità dei sentimenti, non sembra risentire della crisi odierna e dei recenti tagli alla cultura. Alla domanda di un giornalista in merito alla politica del governo così risponde: "Non credo in un cinema assistito fatto sia dalla destra che dalla sinistra. Dobbiamo guardare al modello americano ed a quello francese. Berlusconi è un grande imprenditore e da lui mi aspetto che metta a capo della cultura un uomo di talento che sappia dare impulso alla nostra industria cinematografica. Io propongo Letta come ministro!.



Il DVD:

Genere Commedia
Anno produzione 2010
Attori Valerio Mastandrea; Micaela Ramazzotti; Claudia Pandolfi; Stefania Sandrelli; Dario Ballantini; Marco Messeri; Fabrizia Sacchi; Roberto Rondelli; Sergio Albelli; Aurora Frasca; Giacomo Bibbiani; Emanuele Barresi; Giulia Burgalassi; Francesco Rapalino; Isabella Cecchi
Registi Paolo Virzì
Durata 118
Colore - B/N Colore
Scheda TecnicaProduttore Medusa
Distributore Medusa Video
Anno pubblicazione 2010
Area 2 - Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 1,85:1 Anamorfico
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano
Sottotitoli Italiano NU Inglese Francese
Tipo confezione Cofanetto
Numero dischi 1
Codice EAN 8010020064731
CodiceProdotto N02SF06473

Extra
Libro "My Name is Virzì" di Alessio Accardo e Gabriele Acerbo
"Le ragazze dei bagni Pancaldi" di Mario Sesti
Backstage
Intervista
Scene tagliate
Videoclip
Trailer


Trama:

Anna Nigiotti nel Settantuno era una giovane e bellissima mamma proclamata Miss del più popolare stabilimento balneare di Livorno, ignara di suscitare le attenzioni maliziose della popolazione maschile, i sospetti rabbiosi del marito Mario e la vergogna del primogenito Bruno. Bruno invece, ha ormai tagliato i ponti con la sua città, la sua famiglia, il suo passato. Insegna senza entusiasmo in un Istituto Alberghiero e conduce un'esistenza cocciutamente anaffettiva. Oggi, ricoverata alle cure palliative, Anna sbalordisce i medici con la sua irresistibile e contagiosa vitalità e fa innamorare i degenti terminali. Ma la sorella Valeria lo convince a venire a salutare la madre per l'ultima volta, e Bruno torna malvolentieri a Livorno. L’incontro, dopo tanti anni, con quella mamma esplosiva, ancora bella e vivacissima, che a dispetto delle prognosi mediche sembra non aver nessuna intenzione di morire, costringe Bruno a rievocare le vicissitudini familiari che aveva voluto a tutti i costi dimenticare.


40 anni della nostra storia letti attraverso gli occhi di una famiglia
La prima cosa bella
Scommessa non completamente vinta per Paolo Virzì



(Martedì 15 Giugno 2010)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro