.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home CineGossip      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


YANG

Valeria Solarino

"Volevo fare io il bandito..."


di Oriana Maerini


“In realtà avrei voluto recitare io la parte del bandito!” - con quest'affermazione Valeria Solarino si è aggiudicata l'oscar di attrice YANG. Perchè fa un'ammissione importantissima: il ruolo di Consuelo, la donna che dà un figlio a Renato Vallanzasca, nel film “Vallanzasca/ Gli angeli del male di Michele Placido - fuori concorso al prossimo festival di Venezia - le va stretto.
Un'attrice che non vorrebbe fare da spalla, anche se questa si chiama Kim Rossi Stuart (è lui che veste i panni del Bel Renè). Finalmente una “tosta” che sa quello che vuole! Detesta i ruoli sdolcinati: la sua aspirazione è interpretare un super eroe in un film d'azione. Sparare e saltare sul set stile Nikita. L'attrice, da molti anni sentimentalmente legata al talentuoso e celebre regista Giovanni Veronesi, dichiara – in un'intervista, rilasciata al Venerdi di Repubblica, che la sua relazione è bella ma che non le piace l'idea di vivere tutta la vita con la stessa persona. Se rimani sempre con lo stesso uomo chissà cosa ti perdi”. Accidenti Valeria che coraggio! Nella mente di ogni donna felicemente accoppiata o non volteggia costantemente questa verità assoluta ma quante hanno il coraggio di ammetterlo pubblicamente?
Non a caso il suo mito è un'altra donna di ferro: Anna Magnani..
E come tutte le persone sicure di sé non concepisce invidie di sorta ed annovera fra le attrici amate le sue colleghe del momento: Alba Rohrwacher, Valeria Golino, Giovanna Mezzogiorno.
Poi la ciliegina sulla torta. Valeria ama recitare non per solo per il successo ma per l'arte in sé. Parlando del suo amore per il teatro chiosa: Proverei sempre all'infinito, senza debuttare mai.
Fiducia di sé, determinazione e un pizzico di sfrontatezza caratterizzano il carattere di questa attrice brava e sensuale che è considerata la giovane "femme fatale" del cinema italiano. Insomma è quasi più YANG di Sharon Stone! Speriamo che oltre oceano qualcuno se ne accorga.



(Domenica 25 Luglio 2010)


Home CineGossip      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro