.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Un figlio come atto di ribellione

17 Ragazze

Provocatoria, incosciente e liberatoria scelta di vita


di Roberto Leggio


Quando regalare la vita fa scandalo. Diciassette ragazze di liceo di una piccola cittadina francese decidono, dopo aver saputo che una loro coetanea aspetta un figlio, di restare incinte contemporaneamente. Lo fanno con uno slancio di rivolta ed emancipazione, con lo spirito di aiutarsi tra loro e crescere le future creaturine in maniera differente da come sono state educate a loro volta. La gravidanza procede senza intoppi, ma la loro scelta mette in subbuglio la comunità, l’autorità scolastica ed i genitori, che non riescono a trovare una spiegazione né una ragione.


Tratto da una storia vera accaduta nel Massachussettes nel 1998, le sorelle Delphine e Muriel Couilen, mettono in scena un vero atto d’amore ribelle spingendoci a comprendere quale sia l’epoca esatta per una donna di trovare il proprio essere, la propria coscienza. Nel film si respira un’aria di incosciente maturità, difficilmente comprensibile in un paese ipocrita come il nostro, l’unico in Europa ad averlo vietato ai minori di 14 anni. Perché come al solito si pensa che i nostri ragazzi siano troppo immaturi per comprendere un “evento” del genere (teniamo conto anche alla castrante cultura cattolica nella quale è imbevuta la nostra società italica) per non essere affascinati dall’emulazione. Al contrario le protagoniste rivendicano con consapevolezza il possesso dei loro corpi e della loro scelta. Può essere disturbante vederle sempre con uno spinello, sigaretta e una bottiglia tra le labbra, ma la ribellione, l’affermazione del loro essere passa anche per questi peccati di “vanità”. E alla fine, non si può fare a meno di ammirare queste “folli” piccole donne, che hanno contro ogni logica portato a termine un’impresa immane, incontenibile come la vita che nasce.

Giudizio ***

La commissione censura mette il veto ad un film permesso in tutta Europa
17 Ragazze vietate ai minori



(Venerdì 23 Marzo 2012)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro