.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Grande successo per il concerto di Giovanni Bellucci

Amiata Piano Festival

Sullo sfondo il magnifico paesaggio con il Castello di ColleMassari


di Oriana Maerini


Poggi del Sasso. Cinigiano (GR). Grande successo ieri sera per il concerto di Giovanni Bellucci nell'ambito della rassegna Amiata Piano Festival ideata dal direttore artistico Maurizio Baglini e organizzata grazie all'associazione Nuova Amiata Emozioni con il sostegno della fondazione Bertarelli. L'evento che coniuga una rara bellezza dei luoghi a momenti musicali di altissimo livello, - si svolge, tra l'altro, nella splendida cornice del podere San Giuseppe, nella sala Musica Collemassari - si conferma come uno degli appuntamento musicali internazionali assolutamente da non perdere per i musicofili di tutto il mondo. L'esibizione del maestro, considerato uno dei più autorevoli pianisti dell'odierno panorama internazionale, ha letteralmente ammaliato il folto pubblico accorso. Bellucci è riuscito a trasfigurasi nella musica (Beethoven, Rachmanivov e Liszt) che ha proposto in modo completo, senza la lettura dello spartito e con una maestria che gli ha fatto meritare una standing ovation finale. Il concerto è il penultimo della tranche di Euterpe e la kermesse musicale riprenderà con Dionisus dal 30 agosto al 2 settembre. Nell'intervallo dell'evento al pubblico è stata offerta una degustazione degli ottimi vini proposti dalla cantina ColleMassari, apprezzati ammirando sullo sfondo il bellissimo castello da cui prende il nome la cantina e residenza della famiglia di viticultori.
Questa esperienza è unica e non vi farà rimpiangere di aver lasciato le spiagge assolate è affollate della costa per trovare rifugio in un angolo di Toscana ancora poco nota, autentica e, sotto alcuni aspetti, ancora da scoprire. Se poi aggiungiamo a tutto questo l'eccellenza enologica unica al mondo che gli spettatori conoscono grazie alla cantina ospitante il gioco è fatto: si unisce un turismo di altissimo livello che coniuga cultura e natura e paesaggio. Fra i dodici concerti offerti da artisti di fama internazionale, vere e proprie star della musica (Danilo Rea, Andrea Lucchesini, Sir Peter Maxwell Davies, Massimo Quarta, Giovanni Bellucci, Monica Bacelli, Dmitri Siktovetsky, Enrico Pace, Konstantin Lifschitz, Luisa Prayer, il Coro e i Solisti di Lyon – Bernard Tetu) la rassegna ha riservato, il 22 luglio, uno spazio importante al duo – violino e pianoforte – di giovani ma già affermati artisti sui palcoscenici di tutto il mondo: Alexander Siktovetsky, cugino più giovane del decano Dmitri, e Wu Qian. A grande richiesta e dopo lo straordinario successo dello scorso anno ritornano: Marco Rogliano, Wolfram Schmitt Leonardy, il Quartetto Rodin, oltre, ovviamente, agli artisti residenti Silvia Chiesa e Maurizio Baglini. Tra i concerti della prossima tranche ci piace segnalare quello del 31 agosto con il quale Danilo Rea, nel quale uno dei jazzisti più talentuosi del piano italiano ed internazionale, offrirà al pubblico un tributo al grande poeta e cantautore che risponde al nome di Fabrizio De Andrè.

Info: www.amiatapianofestival.com



(Domenica 5 Agosto 2012)


Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro