.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Quando gli errori fanno diventare grandi.

The Brave

Grande animazione. storia classica


di Roberto Leggio


Merida è la rossa principessa figlia del Re Fergus e della Regina Elinor. Abile arciera, impetuosa e determinata a non venire travolta dalle rigide usanze scozzesi del tempo che fu, la ragazza sfida la sacralità delle tradizioni per non farsi sposare dal primo che capita. Così dopo aver sconfitto tutti i suoi litigiosi pretendenti in una gara al tiro con l’arco, viene ripresa duramente dalla madre che le consiglia di non scatenare, con le sue scelte, il caos nel regno. Ma Merida, forte della sua emancipazione, fugge nei boschi incontrando una vecchia strega che si offre di aiutarla nella risoluzione dei suoi problemi. Ma il sortilegio da lei richiesto non ha l’esito sperato: la mamma viene trasformata in un pericolo orso, l’animale più odiato dal battagliero padre, lo stesso che anni prima gli staccò una gamba.


Eccola finalmente la prima eroina femminile della Pixar, ed ecco un nuovo capolavoro di animazione che piacerà soprattutto ai bambini e un po’ meno agli adulti, da qualche anno sempre più trepidanti di vedere qualcosa di innovativo nel mondo dell’animazione di casa Disney. Merida è una ragazza che vuole assolutamente dimostrare di essere una donna indipendente e non solo un oggetto da sistemare in una casa a fare da mangiare ed accudire figli. E per farlo è disposta a tutto, anche entrare in esplicito contrasto con la madre, regina di un regno di allegri beoni ed attaccabrighe. Ed infatti giocando molto sui luoghi comuni scozzesi (uomini rudi dal gomito facile sempre alla ricerca dello scontro), mette in scena un film in cui le donne sono il motore della vita, della razionalità e della capacità di tenere tra le loro mani le sorti del mondo. Pur non allontanandosi dall’avventura vera e propria (ricucire il danno fatto ponendo fine alla maledizione), The Brave-Ribelle si incanala in una storia più intima ed umana, dove le divergenze tra madre e figlia diventano un manifesto totalmente femminista. Ed è proprio questo il punto di forza di un’opera che, nonostante sia perfetto nella realizzazione (animazione dettagliata, paesaggi, gags), soffre di una trama abbastanza canonica di fiaba tipicamente per ragazzi, ad ogni modo è capace di trascinare e commuovere come ci si addice ai lavori della Pixar.

Giudizio: ***



(Mercoledì 5 Settembre 2012)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro