.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


la dicotomia dell'anima umana

La ballata dell'odio e dell'amore

sangue e vendetta nel circo della vita


di Roberto Leggio


Due pagliacci di uno spettacolo circense, hanno vissuto la crudeltà della guerra civile spagnola. Arruolati di forza nell’esercito repubblicano uno di essi muore durante l’attentato che suo figlio ha organizzato per liberarlo, non sapendo che sotto la dittatura di Franco verrà assunto proprio come il padre nel ruolo del pagliaccio Triste. Nel circo in cui lavora, incontra il suo l’alter ego: il pagliaccio sorridente, con il quale dovrà divedere tutto: palco, segreti e l’amore per l’acrobata Natalia indecisa a cui affidare la propria vita.


La prima onta nell’anima nera dell’Europa (molte guerre, epurazioni, pulizie etniche si avvicenderanno negli anni a venire), la Guerra Civile Spagna, segnò tempi e massacri diventando laboratorio di odio e di totalitarie ideologie. Con la maschera ed il costume addosso, un uomo, nella fattispecie un pagliaccio dalla faccia triste, compie il suo destino e quello del suo “mondo”, in un “universo” che sorride solo attraverso i telegiornali della propaganda franchista. Il sangue, la vendetta, la morte, segna il grottesco della dualità umana, bianco e nero, tristezza e felicità, luce e ombre sono epigoni dell’anima umana, mai doma nell’essere asservita alla crudeltà. Alex De La Iglesia dirige un capolavoro ipnotico e seducente, riesumando l’ambiguità di un periodo storico dove il male è una sorta di virus che invade cuori e passioni. E per definirla focalizza la sua metafora potente nella scena, geniale, in cui un gruppo di scimmie urlano selvaggiamente nelle loro gabbie, mentre fuori gli uomini si massacro in un circo di sangue. Ballata di vita di morte, senza speranza, senza giustificazioni.

Giudizio: ***



(Giovedì 8 Novembre 2012)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro