.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home CineGossip      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il grande attore premiato a Siena

Addio Giuliano

L'ultimo premio alla carriera a pochi giorni dalla scomparsa


di Oriana Maerini


Roma. Si sono svolti oggi, alle ore 10,00, nella chiesa di Santa Maria dei Miracoli, in piazza del Popolo i funerali di Giuliano Gemma scomparso il primo ottobre in seguito a un incidente stradale. Nel giorno dell'ultimo addio vogliamo dargli omaggio rendendo noto che il grande interprete del nostro cinema, pluripremiato durante la sua brillante e lunga carriera, era stato insignito, qualche giorno fa, di un ennesimo riconoscimento conferitogli dal Terra di Siena International Film Festival svoltosi dal 28 al settembre al 3 ottobre. Gemma era andato a ritirare nella città del palio il premio alla carriera, dopo la proiezione del film in versione restaurata del film "Il deserto dei Tartari" di cui era stato interprete e con il quale aveva conquistato il David di Donatello Speciale nel 1977 . Molto commuovente è stato il momento in cui Francesco Zurlini, durante la serata conclusiva della 17.ma edizione del festival ha ricordato Giuliano Gemma e il rapporto di stima che legava il famoso attore a suo padre.
Alle immagini tristi di questi giorni preferiamo quella di Giuliano Gemma sorridente, ancora una volta sul palco, circondato dalla stima e dall'affetto dei suo fans.

Giuliano Gemma ritira il premio


Filmografia e premi:

Cinema:

Venezia, la luna e tu, regia di Dino Risi (1958)
Arrangiatevi!, regia di Mauro Bolognini (1959)
Ben-Hur (1959) (non accreditato)
Giuliano Gemma compare alla sinistra di Stephen Boyd (Messala) in una scena del film colossal Ben-Hur (1959)Messalina, Venere imperatrice, regia di Vittorio Cottafavi (1960)
Il pianeta degli uomini spenti, regia di Antonio Margheriti (1961)
Arrivano i titani, regia di Duccio Tessari (1962)
Il Gattopardo, regia di Luchino Visconti (1963)
Maciste, l'eroe più grande del mondo, regia di Michele Lupo (1963)
La schiava di Bagdad, regia di Pierre Gaspard-Huit (1963)
I due gladiatori, regia di Mario Caiano (1963)
Angelica, regia di Bernard Borderie (1964)
La rivolta dei pretoriani, regia di Alfonso Brescia (1964)
Ercole contro i figli del sole, regia di Osvaldo Civirani (1964)
Erik il vikingo, regia di Mario Caiano (1964)
Angelica alla corte del re, regia di Bernard Borderie (1965)
Un dollaro bucato, regia di Giorgio Ferroni (1965)
La ragazzola, regia di Giuseppe Orlandini (1965)
Una pistola per Ringo, regia di Duccio Tessari (1965)
La meravigliosa Angelica, regia di Bernard Borderie (1965)
Il ritorno di Ringo, regia di Duccio Tessari (1965)

Giuliano Gemma in Il ritorno di Ringo (1965)Adiós gringo, regia di Giorgio Stegani (1965)
Arizona Colt, regia di Michele Lupo (1966)
Per pochi dollari ancora (1966)
Kiss Kiss... Bang Bang, regia di Duccio Tessari (1967)
I lunghi giorni della vendetta (1967)
Wanted (1967)
I giorni dell'ira, regia di Tonino Valerii (1967)
Violenza al sole (1968)
...e per tetto un cielo di stelle, regia di Giulio Petroni (1968)
I bastardi, regia di Duccio Tessari (1968)
Vivi o, preferibilmente, morti (1969)
Il prezzo del potere (1969)
Quando le donne avevano la coda, regia di Pasquale Festa Campanile (1970)
Corbari, regia di Valentino Orsini (1970)
L'arciere di fuoco (1971)
L'amante dell'orsa maggiore, regia di Valentino Orsini (1972)
Amico, stammi lontano almeno un palmo (1972)
Un uomo da rispettare (1972)
Troppo rischio per un uomo solo (1973)
Il maschio ruspante (1973)
Anche gli angeli mangiano fagioli, regia di E.B. Clucher (1973)
Delitto d'amore, regia di Luigi Comencini (1973)
Anche gli angeli tirano di destro, regia di E.B. Clucher (1974)
Il bianco, il giallo, il nero (1975)
Africa Express (1975)
Safari Express (1976)
Il deserto dei Tartari, regia di Valerio Zurlini (1976)
Il prefetto di ferro, regia di Pasquale Squitieri (1977)
California, regia di Michele Lupo (1977)
Corleone, regia di Pasquale Squitieri (1978)
Il grande attacco, regia di Umberto Lenzi (1978)
Sella d'argento, regia di Lucio Fulci (1978)
Un uomo in ginocchio, regia di Damiano Damiani (1979)
L'avvertimento, regia di Damiano Damiani (1980)
Commando d'assalto (1980)
Ciao nemico, regia di E.B. Clucher (1981)
La baraonda (1981)
Tenebre, regia di Dario Argento (1982)
Senza un attimo di respiro (1983)
Le cercle des passions (1983)
Claretta, regia di Pasquale Squitieri (1983)
Tex e il signore degli abissi (1985)
Speriamo che sia femmina (1986)
Rally (1986)
Qualcuno pagherà (1986)
Il padre americano (1987)
L'agguato (1988)
Ya no hay hombres (1991)
Firenze no kaze ni dakarete (1991)
Un bel dì vedremo (1996)
Un uomo perbene regia di Maurizio Zaccaro (1999)
La donna del delitto (2000)
Giovanna la pazza (2001)
To Rome with Love, regia di Woody Allen (2012)
Televisione[modifica | modifica sorgente]Circuito chiuso (1978)
Caccia al ladro d' autore (1985-86) (7 episodi)
Rally (1988)
Prigioniera di una vendetta (1990)
I promessi sposi (1990)
Dagli Appennini alle Ande (1990)
Non aprite all'uomo nero (1990)
La moglie nella cornice (1991)
Una storia italiana (1992)
Le Chinois (1992) (un episodio)
Jewels (1992)
Maximum Exposure (1995)
Deserto di fuoco (1997)
Marseille (1998)
Game over (1999)
Premier de cordée (1999)
L'uomo che piaceva alle donne - Bel Ami (2001)
Angelo il custode (2001)
La bambina dalle mani sporche (2005)
Giovanni Paolo II (2005)
Butta la luna (2006) (serie TV)
Pompei (2007)
Il Capitano (2005-07) (14 episodi)
Butta la luna (2009) (13 episodi)
Capri 3 (2010) (13 episodi)

Premi e Riconoscimenti:

1977: David di Donatello Speciale - Il deserto dei tartari
1983: Premio De Sica
2008: Nastro d'argento alla carriera
2008: Globo d'oro alla carriera
2008: Premio De Sica

17.ma Edizione dal 28 settembre al 3 ottobre
TerradiSienaFilmFestival
10 anteprime mondiali, omaggi e incontri con gli autori
Omaggio a Valerio Zurlini



(Lunedì 7 Ottobre 2013)


Home CineGossip      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro