.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Ciak si gira      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


La prima commedia di Francesca Archibugi

Il nome del figlio

La regista sul set a maggio fra Roma e l'Argentario


di red.


Roma. Si intitolerà Il nome del figlio il nuovo film di Francesca Archibugi, per la prima volta alle prese con una commedia.
Un grande successo francese, teatrale e cinematografico, Le Prénom (Cena tra amici), di Alexandre de la Patellière, riscritto e adattato alla realtà italiana da Francesco Piccolo e dalla stessa Archibugi.

Con un cast straordinario, i migliori attori italiani: ad interpretare la coppia in attesa del primo figlio Alessandro Gassman (Paolo), estroverso e burlone agente immobiliare, e Micaela Ramazzotti (Simona), bellissima di periferia e autrice di un best-sellers piccante. Valeria Golino veste i panni di Betta, sorella di Paolo, insegnante con due bambini, apparentemente quieta nella vita familiare, Luigi Lo Cascio in quelli di Sandro, suo marito e cognato di Paolo, raffinato scrittore e professore universitario precario. Tra le due coppie l’amico d’infanzia Rocco Papaleo (Claudio), eccentrico musicista che cerca di mantenere in equilibrio gli squilibri altrui.



Scritto a quattro mani da Francesca Archibugi e Francesco Piccolo con il desiderio di raccontare lo spaccato di una generazione, il film è prodotto dalla Indiana Production Company (La prima cosa bella e Il Capitale Umano di Paolo Virzi, I Principianti di Claudio Cupellini), Motorino Amaranto di Paolo Virzì e Lucky Red, che torna alla produzione dopo Il Divo e This must be the place di Paolo Sorrentino.Le riprese del film inizieranno a maggio e si svolgeranno tra Roma e l'Argentario

La trama:

"Potrebbe essere la solita cena allegra tra amici che si frequentano e si sfottono da quando erano bambini, e invece una domanda semplice sul nome del figlio che Paolo e Simona stanno per avere induce a una discussione che porterà a sconvolgere una serata qualsiasi. Verranno fuori feroci differenze, diversità profonde, antichi rancori, litigi sui gusti sessuali, rivelazioni sull’impotenza… insomma, ognuno dei protagonisti - i padroni di casa, Sandro e Betta, l’amico Claudio, i genitori del figlio che chissà quale nome avrà - rivelerà segreti inaspettati che si infileranno pian piano nella serata e la ribalteranno con conseguenze tragicomiche."





(Martedì 11 Marzo 2014)


Home Ciak si gira      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro