.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il vero film natalizio del 2014 e non solo per i più piccoli

Paddington

Paul King porta sul grande schermo le avventuro dell'orsetto con il montgomery


di Oriana Maerini


A dispetto del successo di Big Hero 6, il vero film natalizio per bambini che regala momenti di magia e divertimento quest'anno è Paddington. Il film diretto e sceneggiato da Paul King, porta sullo schermo la storia del simpatico orsetto vestito con stivali e montgomery ispirandosi ai libri dello scrittore britannico Michale Bond. Paddington, creato sulla carta nel 1958, è uno dei personaggi più amati dai bambini e questo film accrescerà non poco la simpatia dei più piccoli perché ci fa amare fin dal primo fotogramma la figura di un "diverso" buffo e buono che cerca solo di essere accettato in una famiglia anche se combina, suo malgrado, un sacco di guai. Paddington è felice nella giungla peruviana insieme alla zia Lucy che, ispirata dall’amicizia con un esploratore inglese, lo ha allevato insegnandogli a preparare marmellate, ad ascoltare la BBC e a sognare una vita eccitante a Londra. Purtroppo, però, un terremoto distrugge la loro casa e la zia Lucy spedisce il suo giovane nipote in Inghilterra in cerca di una famiglia per una vita migliore. Arrivato nella capitale britannica il simpatico orsetto si rende conto che Londra non è la terra accogliente e ben educata dei suoi sogni, ma piuttosto un'affollata, vivace metropoli dove nessuno si accorge di lui. Per fortuna viene "adottato" dalla bizzarra famiglia Brown che non se la sente di abbandonare questo giovane orso senzatetto al suo destino. Dopo avergli dato il nome della stazione dove lo hanno trovato, gli offrono un posto dove stare mentre lui va alla ricerca l'unica persona che conosce a Londra: l'esploratore che tanti anni prima aveva così tanto colpito sua zia Lucy.



Pattington è uno di quei film che anche i grandi troveranno divertente. Una pellicola che tutta la famiglia può gustare insieme ai pop corn natalizi: situazioni comiche esilaranti, attori tutti in parte (eccellenti le prove di Hugh Bonneville nella parte del padre e di Sally Hawkinse nel ruolo di una madre sognatrice e squinternata) e metafore importanti come quella dell'accettazione del diverso.
Ma il successo è annunciato anche grazie alla popolarità del personaggio conquistata con una serie tv di successo dal 1975.
In questa nuova versione per il grande schermo, quello che funziona è l'incontro-scontro con la famiglia Brown in cui l'orsetto diventa una figura complementare per l'armonia familiare riconquistata nel finale grazie all'accettazione. Prima di arrivare a questo assistiamo anche a momenti di thriller quando un' algida e diabolica Nicole Kidman, entra in scena calandosi dai tetti per catturare ed impagliare l'orso che ha "disonorato"e fatto espellere dalla prestigiosa casta degli esploratori il padre dal cuore tenero.
Veramente bello questo regalo di natale cinematografico confezionato in perfetto stile britannico e coprodotto da Gran Bretagna, Francia e Canada: Paddington convince più di una commedia trash made in Italy senza togliere divertimento ed intrattenimento.

giudizio: ***




(Giovedì 25 Dicembre 2014)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro