.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Sipario      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Fino al 1 marzo al Teatro Argentina di Roma

Slava’s Snowshow

Non solo spettacolo ma esperienza sensoriale ed emotiva


di Oriana Maerini


Roma Non mi capitava da anni di assistere ad uno spettacolo di clowneria così emozionante, empatico e divertente. Slava’s Snowshow, messo in scena al teatro Argentina da che lo ha ideato e proposto al pubblico di Mosca nell’ottobre del 1993, non è solo uno spettacolo. E' un'esperienza emozionale che fa tornare bambini anche gli adulti più razionali e meno propensi al gioco. I sette mimi che si alternano sulla scena creano un'atmosfera magica nel teatro e diventano un'unica anima con il pubblico. Non è solo il gioco di luci, le coreografie magiche e strampalate o la loro bravura dei clown a rendere questo spettacolo fra i più applauditi e amati degli ultimi anni - tanto che dal 2004 è attrazione fissa off-Broadway ed alcuni dei suoi numeri sono stati inglobati dal Cirque du Soleil - ma sono soprattutto le sorprendenti invenzioni- interazioni con il pubblico. Così i mimi che si ispirano nei loro bizzarri e divertenti quadri a Leonid Engibarov, clown triste, o al raffinato Marcel Marceau, o alla delicata comicità di Charlie Chaplin giocano con gli spettatori. In modo a volte irriverente, a volte sorprendente ma sempre accattivante. Cosi vecchi, giovani e bambini sospendono tele di neve finta, raccolgono palle gigantesche, subiscono spostamenti dei loro effetti personali, vengono invasi di coriandoli rettangolari di finta neve. E ti accorgi che non sono i bambini a divertirsi di più, ma gli adulti che per quasi due ore ritrovano il sorriso, l'allegria e l'armonia con il vicino. Questa è la vera magia di Slava’s Snowshow.



E quando arriva il momento clou in cui il pubblico viene investito da una potente folata di vento e di neve, mentre irrompe il coro dei Carmina Burana -Fortuna Imperatrix Mundi- un'emozione potente avvolge tutti come un abbraccio globale. Lo spettacolo è finito ma nessuno vorrebbe andare via: tutti giocano con le palle colorate ed anche vecchie signore si sforzano di lanciare ai loro nipoti le più pesanti. Ti accorgi che il gioco, la spensieratezza crea amore e affiatamento e cancella gli orrori del mondo esterno.
Slava considerato il miglior clown del mondo mette ancora in scena dopo anni di repliche e successi in tutto il mondo la sua visione del teatro: "un teatro che nasce dai sogni e dalle fiabe; un teatro ricco di speranze, desideri e nostalgie, mancanze e disillusioni. Un teatro che sfugge a qualsiasi definizione, all’interpretazione unica delle sue azioni e da qualsiasi tentativo di limitazione della sua libertà».
Un'esperienza che nessuno dovrebbe negare a se stesso.





Dal 18 febbraio all’1marzo al Teatro Argentina di Roma
Slava’s Snowshow

creato e messo in scena da SLAVA
con Artem Zhimo, Onofrio Colucci, Vanya Polunin, Yury Musatov,
Aelita West, Alexandre Frish, Guido Nardin


INFO TEATRO DI ROMA
Ufficio promozione Teatro di Roma: tel. 06.684.000.346 - Fax 06.684000.360 - www.teatrodiroma.net
Biglietteria Teatro Argentina: tel.06.684.000.311(ore 10-14/15-19 lunedì riposo)
Orari spettacolo:
Prima ore 21.00
martedì e venerdì ore 21.00
mercoledì ore 19.00
giovedì ore 17.00
sabato ore 15.00 e ore 19.00
domenica 22 febbraio ore 15.00 e ore 19.00
domenica 1 marzo ore 16.00
lunedì riposo
Durata: 2 ore con intervallo



(Domenica 22 Febbraio 2015)


Home Sipario      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro