.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Thriller accattivante che tiene alta l'adrenalina

Regali da uno sconosciuto - The Gift

Firmato da Joel Edgerton che debutta dietro la macchina da presa


di Oriana Maerini


Quanta paura fa il passato che ritorna per far quadrare i conti? E' questo il tema di Regali da uno sconosciuto - The Gift, esordio alla regia dell'attore australiano Joel Edgerton (visto al fianco di Depp in Black Mass). Il film narra, infatti, la vicenda di una giovane coppia Simon (Jason Bateman) e Robyn (Rebecca Hall) che si trasferisce in California da Chicago per ricominciare un nuovo progetto di vita. Mentre traslocano nella loro bellissima casa entra prepotentemente nella loro intimitÓ Gordon (Joel Edgerton), uno sconosciuto che si rivela essere un vecchio compagno di scuola del marito. Simon Ŕ fortemente disturbato da questa intromissione e tronca l'amicizia sul nascere mentre Robyn Ŕ pi¨ comprensiva con l'uomo che si prodiga in gesti cordiali e ripetuti regali. La donna non comprende l'enorme ostilitÓ del marito ed indaga nel suo passato fino a scoprire una sconcertante veritÓ.

Il Ŕ un interessante debutto dietro la macchina di presa. Edgerton dirige ed interpreta un thriller accattivante che mantiene alta la tensione e ritrae in modo eccellente i caratteri dei protagonisti. Facendo un paragone un po' azzardato lo si potrebbe accostare, in quanto ad atmosfere e intrighi psicologici, al bellissimo Cape Fear di Martin Scorsese. Il regista, seguendo un percorso Hitchcockiano, mette in primo piano la figura femminile. E' Robyin infatti che, con la sua fragilitÓ e la sua sensibilitÓ, non si ferma alle apparenze ma indaga nel passato del marito per acquisire la veritÓ.
Ogni regalo donato ha un significato per raggiungere questo scopo come un intreccio di scatole cinesi che mantengono il mistero fino ad un finale spiazzante.
Regali da uno sconosciuto - The Gift Ŕ un film di genere riuscito che mixa tensione e intreccio psicologico rievocando i fantasmi di passato che si credeva sepolto nell'oblio. Ottima l'interpretazione degli attori, in primis, quello del regista che si ritaglia il ruolo dell'intruso molestare dalla faccia di timido e sprovveduto verso il quale il pubblico non potrÓ non avere attimi di tenerezza. Bravo anche Jason Bateman nel ruolo di un uomo in carriera senza scrupoli che sacrificherebbe tutto pur di raggiungere uno status sociale prestigioso ma che paga duramente il suo cinismo. La morale del film Ŕ chiara: chi la fa l'aspetti e soprattutto non fidatevi mai di vi fa troppi regali!

giudizio: ***



Clicca "MI PIACE" su Facebook
Se ti Ŕ piacuto l'articolo, fallo sapere all'autore: clicca "Mi PIACE" e aggiungi i tuoi commenti sulla pagina Facebook di Cinebazar.

Vai alla pagina di Cinebazar su Facebook





(Giovedý 3 Marzo 2016)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro