.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Baby Killer tra i vicoli di Napoli

Robin¨

La paranza dei bambini


di Roberto Leggio


Sono giovanissimi, non parlano italiano, sono strafottenti, sono rinchiusi nel carcere di Ariola. Sono i baby killer della Camorra di una Napoli sempre pi¨ sola e dimenticata. ôVivi tutto oggi, che poi ti becchi 20 anni e poi avrai tutta la vita davanti!ö Il pensiero lucido Ŕ quella della ordinaria quotidianitÓ della paranza dei bambini di Gomorra. Adolescenti che a 15 o 16 anni hanno giÓ visto tutto: droga, pistole, Kalasnikov, sangue, omicidi, sopraffazione verso gli altri. Anime del degrado urbano di Napoli, cittÓ aliena a se stessa, dove la prepotenza e l'ignoranza fanno da padrone; queste piccole macchine di morte sono l'esercito della criminalitÓ organizzata, che fugge dalla scuola, parla solo dialetto stretto e rincorre il modo pi¨ veloce per acquisire carisma, avere telefonini sempre di ultima generazione e soldi in tasca da spendere subito. Spesso in droga o sesso.


Robin¨ Ŕ un documentario lucido, feroce ed inquietante raccontato dalla voce di questi piccoli boss, bruciati dalla vita di quartiere cosý in fretta che giÓ a 20 anni sono entrati e usciti dalla galera centinaia di volte e a 30 anni, con molta probabilitÓ, finiranno morti ammazzati. Le loro parole sono un pugno allo stomaco alla societÓ civile che spesso Ŕ costretta a subire umiliazioni e a quelle istituzioni che li ha abbandonati all'inferno sulla Terra. Uno sguardo lucido, privo di pentimento che coinvolge anche i familiari, in parte piccoli criminali anch'essi, destinati a non capire e a soffrire per il destino senza sbocchi di questi ragazzi carne da macello di Gomorra, sempre pi¨ feroce e tentacolare. Michele Santoro, senza fronzoli Ŕ stato bravo a ideare e dirigere un lavoro che toglie il fiato e che mette nero su bianco sulla realtÓ degradata di Napoli. Un film necessario, senza speranza, da vedere assolutamente.

Giudizio ***




Clicca "MI PIACE" su Facebook
Se ti Ŕ piacuto l'articolo, fallo sapere all'autore: clicca "Mi PIACE" e aggiungi i tuoi commenti sulla pagina Facebook di Cinebazar.

Vai alla pagina di Cinebazar su Facebook



(Giovedý 8 Settembre 2016)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro