.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Capolavoro postmoderno di cappa e spada

The Assassin

Sussurato, colorato, mozzafiato...


di Roberto Leggio


L'amore perduto ferisce di più della spada e del coltello. Tratto da un antico racconto cinese ambientato durante l'epoca della dinastia Tang, la micidiale e marziale assassina Yinniang deve uccidere il governatore Tian Ji-an, sposo promesso e negato. Le ragioni del cuore non le permettono però di affondare il coltello nel corpo dell'uomo. Divisa tra le ostinazioni dell'amore e quelle spada, spia incessantemente la sua “preda” comprendendo che la sua “missione” ha i giorni contati.


Film di una bellzza folgorante, poetico e ineguagliabile; è un wuxiapian più di testa che di pancia, sospeso tra le regalità dei tessuti e corpi immersi in gesti lenti, semplici e regali. Le spade, i coltelli, le uccisioni, sono solo virgole in un racconto compatto diviso tra sensi del dovere, onore ed onestà, tesi a riscoprire una civiltà in evoluzione; dove il silenzio codifica le azioni ed i sentimenti. Il regista taiwanese Hsiao-Hsien Hou, mette in scena un vero capolavoro postomoderno di frasi sussurrate, panorami mozzafiato, luci ed ombre; ma anche di un amore soppresso, perduto e tanto accorato. Basta quell'inizio “mistico” dove un luminoso bianco e nero, vira al colore, quasi a racchiudere l'anima di questo viaggio nel tempo di una Cina ancora da “creare”, densa di miti da riscoprire e a gettare le basi di un mondo che potrebbe essere migliore. Palma d'Oro a Cannes per la miglior regia, necessita però di un paio di visioni per coglierne tutte le sfumature e tutta la sua potenza evocativa. Successo e colosso in patria, esce da noi con moltissimo ritardo, a conferma che la politica dei nostri distributori è puntata al successo immediato ed effimero più che a diffondere opere d'arte. Da vedere. Da amare. Imperdibile.

Giudizio ***




Clicca "MI PIACE" su Facebook
Se ti è piacuto l'articolo, fallo sapere all'autore: clicca "Mi PIACE" e aggiungi i tuoi commenti sulla pagina Facebook di Cinebazar.

Vai alla pagina di Cinebazar su Facebook



(Venerdì 30 Settembre 2016)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro