.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Un road movie sulla ricerca dell'identitÓ perduta

L'ultimo viaggio

Interessante pellicola tedesca che intreccia storia, amore e rapporto generazionale


di Oriana Maerini


Esce oggi nelle sale italiane, distribuito da Satine Film, "L'ultimo viaggio" un'interessante pellicola tedesca firmata dal regista Nick Baker Monteys che pone l'accento sulla ricerca dell'identitÓ e della memoria storica. Si tratta di un singolare e avventuroso road movie che vede come protagonisti Edward (Jurgen Prochnow) un anziano cosacco, emigrato a Berlino, e la giovane nipote Adele (Petra Schmidt-Schaller) che lo accompagna suo malgrado in viaggio verso Kiev alla ricerca della donna amata e mai dimenticata. Sullo sfondo la Grande Storia: Seconda guerra mondiale e rivoluzione ucraina del 2014. L'incontro con ragazzo ucraino, Lew (Tambet Tuisk), che sarÓ la loro guida, stigmatizza ancora di pi¨ la difficile realtÓ odierna dell' Ucraina (Lew ha un difficile rapporto con il fratello separatista) attraverso un parallelo della storia tedesco- sovietica.



L'ultimo viaggio Ŕ un film commovente sulla riconciliazione e rappresenta una parabola generazionale. Se infatti il novantenne si congeda dai fantasmi del passato (Edward Ŕ un ex ufficiale della Wehrmacht) la giovane Adele acquista coscienza dell'importanza delle sue radici. La regia riesce bene ad incastonare passato Ŕ presente e la fotografia con i suoi toni ocra puntualizza questi passaggi. Eccellente la scelta di un attore come Prochnow che con la bella faccia segnata incarna in modo perfetto l'eroe silente che attraversa l'Europa dell'est alla ricerca dei suoi ricordi. Il film Ŕ una metafora di un'Europa che dovrebbe riconquistare la sua identitÓ e non allontanarsi mai dalle sue radici.

giudizio: ** 1/2




(Giovedý 29 Marzo 2018)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro