.


Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Ritratto di Emily Dickinson in un film dal sapore viscontiano

A Quiet Passion

Opera del regista Terence Davies


di Mario Dal Bello



Cinema e letteratura, ossia la vita , soprattutto da adulta, della poetessa americana Emily Dickinson. Ribelle ed eccentrica, ipersensibile e solitaria, stravagante ed acida. Una donna difficile che la recitazione sontuosa di Cynthia Nixon (da adulta) rende disturbante e fascinosa al tempo stesso. Nell’America bigotta e moralista del Massachusetts, la ragazza cresce molto legata al fratello e alla sorella – fin troppo- e alla vita in una casa che non lascerà mai. Ma il suo cervello naviga lontanissimo in desideri e sogni di libertà e di amore. Sconcerta come questi sentimenti così alti con gli anni si manifestino nel quotidiano in un inacidimento nei rapporti, fino alla morte a soli 58 anni. Figura solitaria e incompresa, aveva bisogno della raffinatezza registica di Terence Davies per rivivere sullo schermo, grazie ad una fotografia pittorica, a costumi splendidi e ad interpretazioni di notevole livello, come si fosse in un film viscontiano.



(Martedì 19 Giugno 2018)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro