.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Candidato al David di Donatello

Gigi la legge

Dal 9 febbraio inizia il tour nelle sale.


di red.


“Una gioiosa lettera d’amore per un clown triste dal cuore grande” si legge nella motivazione con cui la Giuria del Festival di Locarno ha assegnato il premio speciale della giuria a Gigi la legge di Alessandro Comodin, che oggi ha ricevuto anche la candidatura al Premio Cecilia Mangini 2023 come miglior documentario ai David di Donatello.

Il regista dichiara: "La candidatura ai David di Donatello per Gigi la legge ci riempie di orgoglio e gioia. Un onore che arriva proprio alla vigilia dell’uscita in sala e ci accompagnerà in un tour che speriamo faccia scoprire al pubblico la stralunata umanità di Gigi”

Un nuovo importante riconoscimento per il regista friulano già apprezzato nei festival internazionali con L’estate di Giacomo (2012) e I tempi felici verranno presto (2016), ormai stabilmente residente a Parigi. Con Gigi la legge Alessandro Comodin torna a casa, a San Michele al Tagliamento sul confine tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, per realizzare una commedia documentaria con protagonista suo zio, Pier Luigi Mecchia detto Gigi, un sovversivo e originale vigile di campagna un po’ pirata e un po’ signore.


Gigi la legge esce al cinema il 9 febbraio, anticipato dalla presentazione Fuori concorso al Trieste Film Festival il 23 gennaio (ore 20.00 al Teatro Miela) e da un tour nelle sale, accompagnato dal regista, dal cast e da amici, come l’attrice come Teresa Mannino, che sono stati contagiati dal miracolo con effetti permanenti di Gigi.

La trama:

Gigi è un uomo di mezza età che lavora per la polizia municipale di un piccolo paesino. Trascorre le sue giornate pattugliando le strade del posto e intrattenendo discussioni con i cittadini e i colleghi, mentre tutt'attorno poco succede eccetto per il suicidio di una ragazza sui binari del treno.



(Mercoledì 18 Gennaio 2023)


Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro