.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Festival      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Presentato alla Casa del cinema di Roma il progetto dei festival VGML

Verona Green Movie Land 2024 - SAPIENS Green Experience

10 Festival per promuovere la settima arte e la sostenibilità ambientale


di Oriana Maerini


Foto di Micol May



Roma.Si è svolta oggi, alla Casa del Cinema, la Conferenza Stampa che inaugura il Verona Green Movie Land 2024 (VGML), l’iniziativa che accende i riflettori sul tema del cinema e della sostenibilità. A presentare il progetto, in primis, il presidente di My Planet 2050 Aps, produttore dell’iniziativa, Renato Cremonesi che ha ricordato come l’iniziativa punta ad abbracciare più realtà possibili, così da costruire una rete dove tutti collaborano per un obiettivo comune.
A fianco del presidente il Direttore artistico Alessandro Anderloni impegnato, peraltro, anche di alcuni Festival aderenti al progetto: Film Festival della Lessinia (dal 23 agosto al 1° settembre), Legnago Film Festival ( dal 17 al 23 novembre) e il Valpolicella Film Festival (dal 18 al 25 maggio). Quest'ultimo ha rimarcato la necessità di fare rete, collaborare all’interno delle terre veronesi per innalzare il loro valore. Sono intervenuti anche: Claudio Melotti, Sindaco di Bosco Chiesanova, casa madre del Film festival della Lessinia; l’Assessora alla Cultura di Sommacampagna, Eleonora Principe, che ha tenuto a precisare quanto sia importante far parte di un insieme che rende consapevoli di lavorare per e con i cittadini; per Sommacampagna è intervenuto il direttore artistico Nicolò Bottura che ha ricordato il tema del Festival specificando che sarà dedicato all’Intelligenza Artificiale e al suo rapporto con il Cinema (dal 6 al 13 luglio); Isabella Caserta per Teodorico Film festival (dal 10 al 15 agosto) ha ricordato l’importanza del rapporto fra musica e cinema e che l’edizione di quest’anno sarà dedicata a Cinema, Musica e Teatro. Il VGML ospita anche la prima edizione del Festival del Cinema d’Impresa (dal 14 al 21 settembre), rappresentato da Francesca Pedrazza Gorlero che ha spiegato come il cinema possa raccordare il vasto mondo dell’impresa che sostiene la creatività della settima arte. Davide Mogna ha rivolto lo sguardo al nuovo cinema progettato e dedicato per i giovani, con i ragazzi grazie al Believe Film Festival (dal 24 al 27 ottobre). Infine Eleonora Vallone ha ricordato il suo Acqua Film Festival, dedicato a questo importante elemento naturale, che tocca i temi della pericolosa scarsità e l'importanza di valorizzarne l'uso in tutti territori italiani e non.
Alla conferenza erano presenti i rappresentanti di PlasticFree, il progetto che parteciperà a tutti i festival del VGML con il suo progetto di formazione al decremento del consumo di plastica.
Sono intervenuti da remoto Elisa Marchesini del Vittorio Veneto Film festival e Paolo Artelio della Camera di Commercio di Verona.

Il gruppo dei relatori e direttori artistici - Foto di Micol May



L'importanza e le origini del progetto:

Il VGML , che possiede anche una vocazione nazionale, ha realizzato un vasto progetto dedicato al cinema, alla cultura e alla sostenibilità che, attorno al potere di comunicazione della Settima Arte, sta costruendo un lavoro costante giocato su due grandi pilastri: la trasmissione dei valori di solidarietà e green che restituisce alla cultura la capacità di costruzione di un Uomo nuovo e il rilancio di Verona Terra di Cinema Sostenibile.

Il progetto, che nasce dall’associazione My Planet 2050 Aps da un’idea del suo Presidente Renato Cremonesi, in questi tre anni intensi di attività ha disegnato un fitto calendario di iniziative costruito attorno ad alcuni capisaldi: promuovere, come si diceva, la cultura dello sviluppo sostenibile, del rispetto e della responsabilità sociale attraverso la cinematografia; realizzare la transizione verso un uso consapevole delle risorse naturali, nel rispetto dell’Ambiente e dei Diritti dell’Uomo; promuovere Verona come Terra di Cinema sostenibile, favorendo la scelta di questo Territorio ricco di bellezze e di Storia come location ideale per le produzioni cinematografiche e televisive italiane e internazionali; promuovere il territorio anche come meta di turismo cinematografico a basso impatto ambientale, generando una economia turistica sostenibile; favorire le sinergie fra Enti pubblici, Associazioni, Imprese e Operatori Cinematografici, al fine di costruire un Distretto Veronese della Cinematografia.

SAPIENS Green Experience:
Alla radice di tutto il progetto la convinzione che il mondo della Cultura, delle Arti e della Salute può contribuire in modo significativo a sensibilizzare il pubblico verso modelli di sviluppo più equi sostenibili e rispettosi dei Diritti dell’Uomo. Fra i principali obiettivi di My Planet 2050, vale la pena ricordarlo promuovere la cultura dello Sviluppo sostenibile, del Rispetto e della Responsabilità sociale; realizzare la transizione verso un uso consapevole delle risorse naturali, nel rispetto dell’Ambiente e dei Diritti dell’Uomo; promuovere il territorio come meta di turismo a basso impatto ambientale, generando una economia turistica sostenibile. Partendo da Verona, certo, ma costruendo un modello che possa diventare nazionale


I Festival del VGML:

Saranno dieci i Festival che costruiranno il fitto programma delle iniziative del VGML. A cominciare dal Film Festival della Lessinia che, attorno al tema del Cinema delle Terre Alte, già da tempo si era fatto promotore della consapevolezza di questi temi. Ma anche il Soave Film Festival, il Bardolino Film Festival, il Teodorico Summer Fest, il Valpolicella Film Festival, il Legnago Film Festival (Pianura dei Dogi Film Festival), ai quali dal 2023 si sono aggiunti due Festival: il Cinelà Festival di Cinema Africano e oltre, il Believe Film Festival e la rassegna di cinema e letteratura Cinemulè di Sommacampagna. A partire dal 2024 a questi appuntamenti si aggiungeranno: il Sommacampagna Film Festival che affronterà il delicatissimo tema dell’intelligenza artificiale, con le sue possibilità ma anche i suoi rischi e i suoi ingenti consumi energetici e Il Festival del Cinema d’Impresa a Verona.



(Mercoledì 13 Marzo 2024)


Home Festival      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro