.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Fallingin the place vince al festival del nuovo cinema tedesco…

Quarta edizione del Cinema Tedesco

… e la riscoperta del cult “Lola Corre”


di Roberto Leggio


Roma – Si è concluso ieri sera la quarta edizione del Festival del Cinema tedesco che si è tenuto, con grande successo di pubblico al Cinema Quattro Fontane. Le sale piene hanno fatto dimostrato che il cinema tedesco ha ancora molto da dire (e da mostrare) e che gli insegnamenti di Win Wenders (per citare uno dei più innovativi autori degli ultimi anni) hanno dato linfa vitale ai nuovi cineasti tedeschi. Sette film distribuiti su quattro giorni che hanno spaziato dal dramma, al sentimentale, al thriller, alla commedia; sfaccettature di un ambiente artistico in fermento. Il film vincitore è stato Falling in the Place, diretto dalla regista e attrice Aylin Tezel. Una storia d’amore tutta ambientata nella fredda e lontana isola di Skye in Scozia, dove due ragazzi in fuga dalle loro vite dovranno affrontare i propri demoni prima di essere pronti ad amarsi e di essere una coppia indissolubile.


Una scena di "Falling in the Place" il film che ha vinto.



Il festival promosso dal German Film Gmbh in collaborazione con il Goethe-Institut e l’Ambasciata Tedesca di Roma, a sorpresa ha proiettato Lola Corre di . Girato nel 1998 è ancora adesso un film visionario e innovativo. Lungo videoclip ha una trama semplice: Lola ha venti minuti per salvare la vita al suo ragazzo Tammi da morte sicura se a mezzogiorno non consegnerà una borsa zeppa di 100.000 marchi (perduta in metropolitana) ad un losco commerciante d’auto. Così Lola è costretta a correre in una Berlino da poco riunita e il tempo si srotola avanti e indietro nel tempo, consegnando allo spettatore tre variabili che aprono diverse porte al destino, sfasando prospettive e finali. Lola Runnt (dal titolo originale) fu un film indipendente che piacque molto al Sundance di Robert Redford e che fu presentato con molti dubbi alla Mostra del Cinema di Venezia di quell’anno, mentre venne osannato come un opera innovativa che avrebbe cambiato il cinema prossimo terzo millennio. Con un montaggio sincopato, intramezzato da cartoni animati ritmati da una colonna sonora Tecno, diede lustro ai suoi due attori, Franka Potente e Moritz Bleibtreu e fece approdare il regista Tom Wykwer nell’olimpo del cinema hollywoodiano. Un vero cult per terminare in bellezza questo Festival di cui già gli organizzato hanno anticipato una quinta edizione.


Un primo piano di Franka Potente e Moritz Bleibtreu in "Lola corre".



(Lunedì 18 Marzo 2024)


Home Eventi      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro