.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il celebre festival romano ritorna nella sua antica sede

Massenzio torna a Massenzio

Il 6 al 17 settembre.


di red.


Roma. Dopo ventotto anni di pellegrinaggio per le piazze e le strade della Capitale, le notti massenzienti tornano alla Basilica, lì dove erano nate. Notti fatte di cinema ma anche di tanta voglia di incontrarsi.

Era il 25 agosto 1977 e per la prima volta la Basilica di Massenzio ospitava un’edizione di cinema all’aperto, con una rassegna dedicata al CINEMA EPICO.
Un esperimento assolutamente inedito. A Roma per la prima volta si vedevano proiettati sullo stesso schermo fino a 5 film nella stessa sera, con maratone di venti ore di proiezione simultanea su quattro schermi.
Il successo di pubblico superò ogni aspettativa. Massenzio riaffermò il desiderio di stare insieme, di vivere la città.

Se negli anni di piombo fu una conquista, oggi è l’affermazione che vivere la cultura come incontro è un bene che nulla e nessuno potrà più toglierci. Una testimonianza contro ogni aggressione alla convivenza civile, un rito propiziatorio perché, oggi come allora, Roma reagisca.

MASSENZIO 2005 parte martedì 6 settembre con Senso di Luchino Visconti, lo stesso film con cui iniziò la prima edizione di Massenzio, il 25 agosto 1977.
La rassegna si concluderà sabato 17 settembre in occasione della Notte Bianca.
Una programmazione di 12 serate quanto mai ricca, divisa in sezioni tematiche ed eventi speciali.
Il tema di questa edizione sarà la Memoria: la storia della nostra cultura e della nostra civiltà letta attraverso lo specchio del cinema, con i film del passato, documenti eccellenti per la comprensione di come eravamo, e quelli del presente, così importanti perché nostra futura eredità.

Le sezioni della manifestazione sono 3:

FRAMES Nove sguardi d’autore a cura di Bruno Di Marino, la sezione che inaugurerà per nove giorni le serate di Massenzio.
Verranno presentati i lavori di nove autori italiani, di diversa formazione, che lavorano da anni nel campo del video di creazione e del cinema d’animazione sperimentale. Opere realizzate nell’arco di una decina d’anni, tra cui alcune anteprime. Nove serate per riflettere sulle metamorfosi dell’immagine in movimento, sulle infinite possibilità del digitale, sull’interfaccia cinema/arti visive.
I video saranno introdotti dagli autori.

IL CINEMA DA NON DIMENTICARE, la rassegna di prima serata che porterà sullo schermo i film di piccole e medie produzioni che non hanno avuto adeguata distribuzione, meritevoli dell’attenzione del pubblico.

MEZZANOTTE DEGENERE, la rassegna di seconda serata realizzata grazie al contributo della Regione Lazio presentata da Massenzio e il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Continua l’impegno di Massenzio nel presentare il cinema italiano di genere, con particolare attenzione al peplum alla fantascienza e alla commedia.

A questa programmazione si aggiungono due serate speciali, due notti a tema e un evento musicale:

·IL CINEMA PER NON DIMENTICARE, due serate speciali, l’8 e il 10 settembre, per ricordare e dibattere su temi importanti quali l’Olocausto, in collaborazione e con il patrocinio della Comunità Ebraica di Roma, e i diritti umani, in collaborazione con l’Associazione Antigone e la sezione italiana di Amnesty International.

Due notti a tema il 9 e l’11 settembre: LA LUNGA NOTTE DEGLI “ZATTERONI” che proporrà alcuni dei classici del genere peplum italiano, e LA LUNGA NOTTE DELLA FANTASCIENZA, uno sguardo trasversale che parte da Hollywood con Star Trek fino ad approdare ai b-movie italiani.

OMAGGIO A PIERO PICCIONI.
Il 15 settembre Massenzio dedicherà un tributo al Maestro scomparso un anno fa, con una serata dedicata interamente alla sua musica e alle sue indimenticabili colonne sonore. La Universe Orchestra diretta da Marco Tiso, ripercorrerà i brani che per 50 anni hanno fatto da colonna sonora ai più celebri film italiani. Ospiti speciali della serata saranno Valentina Piccioni ed Enrico Pieranunzi. Seguirà Alessandro Casella con celebri selezioni lounge del Maestro.

Durante la serata di chiusura Il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale presenteranno IL PONTE DEI SOSPIRI di Domenico Gaido (1921).
Il primo serial italiano, recentemente restaurato dalla Cineteca Nazionale e presentato nell’edizione 2004 delle Giornate del Cinema Muto di Sacile. I 4 episodi del film verranno ri-musicati dal vivo per l’occasione, da quattro generi diversi: il jazz elettronico di Riccardo Fassi Analog Trio e Michel Audisso, le contaminazioni dance/drum n’bass di Painè, l’elettronica dal sapore black di X-Coast, e dal pianoforte di Antonio Coppola, già presente alla proiezione di Sacile.

ENTRATA GRATUITA – INGRESSO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Basilica di Massenzio, Clivo di Venere Felice (Fori Imperiali)
Info : www.massenzio.it tel. 347 4386284



(Venerdì 2 Settembre 2005)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro