.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il filmaker romano Roberto Di Vito vince con "Un sogno possibile"

Concorso "Aperol Soda Spot Award"

Dopo cortometraggi, documentari e back stage realizza uno spot


di Oriana Maerini


Una bella ragazza e un sogno ad occhi aperti, magari stimolato dal potere afrodisiaco di una bibita squisita. Questa, in sintesi, è la trama di Un sogno possibile con Massimo Ferroni e Alisa Bystrova, la nuova pubblicità dell’Aperol soda ideata e realizzata da un talentuoso filmaker Roberto Di Vito.
Uno spot di 30 secondi che va in onda su MTV.

Niente effetti speciali, la spiaggia, il mare, un uomo e una donna. Sono gli ingredienti della clip che ha vinto il concorso APEROL SODA SPOT AWARD ideato da Mtv & Aperol soda; dedicato ai nuovi talenti, ai filmmaker e a tutti coloro che volgliono mettere in mostra il proprio talento, le proprie fantasie, realizzando uno Spot ad hoc per la pubblicità dell'Aperol.

Una serie di esperti ha scelto fra tutte le produzioni pervenute lo spot di Di Vito che è stato mandato in onda sul canale musicale MTV, preceduto da un 15” introduttivo.
Secondo la giuria il vincitore è stato quello che “più ha saputo interpretare lo spirito giovane, libero, autoironico e scanzonato tipico di Aperol Soda".


Clicca qui per vedere lo spot Aperol Soda "Il sogno raggiungibile" (2 MB)



Cosa sarebbe l’uomo senza sogni ed illusioni – dice Roberto Di Vito raccontando come è nata l’idea – La spiaggia una bella donna e una bibita rossa come la passione fanno il resto.

Un’idea semplice in cui molti uomini si sono, forse, riconosciuti potrebbe esse il motivo che ha convinto la giuria del concorso.
Ma, oltre l'idea, va segnalata anche la grande perizia tecnica e l’abilita del regista di cortometraggi, documentari, backstage che ha lavorato tra gli altri con: Dario Argento, Luigi Perelli, Daniele Luchetti, Nanni Moretti.
Di Vito è, infatti, un filmaker affermato. I suoi lavori sono stati selezionati da numerosi festival e hanno vinto molti premi.

Tra i più apprezzati, segnaliamo:

S O L E 35mm. 14 min. - Noir in Festival, Fantafestival a Roma, Fantafestival a Bruxelles, Festival in Havana, Festival di Reggio Calabria FICC Festival di Locarno, Festival di Metz, Festival di Albany, Festival Arcipelago a Roma, Festival di Malaga.
Vincitore del premio del pubblico al festival di Capalbio.
Comprato da Canal Plus e da Tele Più. - Premio di qualità del ministero.

AI CONFINI DELLA CITTÀ: 35mm. 34 min. Premio Globo D’oro,97-98. Selezionato al “Roma Film Festival”, - Festival di Capalbio. 98 – Festival internazionale di Siena.
Festival di Montecatini 99 – Festival di San Pietroburgo,”Message to man” 99, - Vincitore del Premio speciale della giuria al festival “Videopolis” 1999.
Targa ‘Giglio D’argento’ al festival di “Valdarno Cinema Fedic” 1999
Premio al festival internazionale di Salerno 1999 - Menzione speciale al concorso Cinemusica 99.

RIGHE - 6min. mini-dv – Selezionato al Festival di Bellaria “Anteprima” 01. Festival di Trevignano “La cittadella del corto” 01 - Roma Film Festival 01 – Festival int. di Siena 01 Festival mediterraneo di Montpellier – Corto Circuito 2002 – Zebra Poetryfilm Award (Berlino) Festival Med. di Larissa 02 (Grecia). Mensione speciale della critica al festival di Huesca (Spagna)01
Selezionato al N.I.C.E.Film Festival - Premio della giuria al Festival “FilmVideo 02” Montecatini.

Il regista in sala di montaggio



(Domenica 16 Ottobre 2005)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro