.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il nuovo film di Sam Mendes sbanca i botteghini in USA

Jarhead in testa alle classifiche

Ha guadagnato 27 milioni di dollari nel primo week-end


di Oriana Maerini


Jarhead, il nuovo film del premio Oscar Sam Mendes, ha incassato negli USA, nel primo week-end (è uscito in America il 5 novembre) 27.7 milioni di dollari.

Un nuovo successo, quindi, per Mendes a testimonianza del fatto che il pubblico desidera vedere film di qualità.

Dopo averci regalato due capolavori come American Beauty e Era mio padre ora il regista tratteggia un resoconto vero e irriverente sulla guerra del Golfo, un conflitto che è stato asetticamente confezionato lo scorso decennio. Jarhead è caratterizzato da un umorismo
nero, da una onesta ricerca e da episodi che sono contemporaneamente surreali e commoventi, tragici e assurdi.

La pellicola è l'adattamento dei ricordi a tinte forti del Marine Anthony Swofford e della sua disorientante esperienza fatta in prima persona nella Guerra del Golfo.

Anticipiamo la trama: Jarhead (nomignolo che gli stessi Marines si sono dati) segue "Swoff" (Gyllenhaal), soldato di terza generazione, da un periodo in un campo di addestramento che fa riflettere, al servizio vero e proprio, con addosso il fucile da cecchino e uno zaino di cento libbre sulle spalle attraverso i deserti del Medio Oriente senza protezione contro il caldo intollerabile o contro i soldati iracheni, potenzialmente sempre dietro l'angolo.

Swoff e i suoi compagni marines si sostengono a vicenda con una benevolenza sardonica e una comicità perversa, nel deserto cocente di un Paese che non comprendono, contro un nemico che non vedono e per una causa che non riescono del tutto a penetrare.

Soddifatto del grande successo del film al botteghino anche Nikki Rocco, presidente della Universal Pictures, la casa di distribuzione il quale ha dichiarato: "Sam Mendes ha soddisfatto appieno le aspettative della sceneggiatura, e noi siamo molto felici che il pubblico americano sia accorso così numeroso nel primo week-end di uscita del film."

I produttori del film sono: il premio Oscar Douglas Wick (Il Gladiatore) e Lucy Fisher (Memorie di una geisha, di prossima uscita), soci della Red Wagon Entertainment.
La sceneggiatura è di William Broyles, Jr. (Cast Away, Apollo 13).



(Giovedì 17 Novembre 2005)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro