.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Diretto da David Hayer

Harsh Times - I giorni dell'odio

Atmosfere cupe per una dramma adrenalinico


di Elena Scerni


David Hayer, apprezzato sceneggiatore di Training Day è riuscito a realizzare il sogni di dirigere una storia che aveva ideato ben dieci anni fa. E ne è valsa la pena perchè Harsh times è un dramma teso ed autentico, che vede una performance intensa e coraggiosa di Christian Bale che è anche produttore esecutivo del film. La storia narra le vicende dell’ex soldato delle truppe d’assalto Jim Davis (Christian Bale) non è stato in grado di rimettere la sua vita nei giusti binari dopo essere ritornato a casa dalla Guerra del Golfo. Tormentato da incubi notturni e non volendo accettare un lavoro d’ufficio, ha dato fondo ai suoi risparmi aspettando un’offerta da parte della polizia di Los Angeles che non è mai arrivata. Intanto, passa il tempo con il suo amico Mike (Freddy Rodriguez), anche lui disoccupato. I due amici vivono di espedienti e rimangono invischiati sempre di più nella vita di strada e involontariamente creano le condizioni che li porteranno alla rovina.



Harsh Times - I giorni dell’odio è, quindi, una storia realistica di amicizia, lealtà e ambizione che si svolge nelle violentissime strade del quartiere South Central di Los Angeles. Una pellicola dura e senza sentimentalismi, proprio come era Training Day
Da segnalare lo stile registico particolare (il film è stato girato in super 16mm) che riesce a rendere in modo magistrale le atmosfere "sporche" e violente del film attraverso una fotografia cupa che utilizza luci al vapore di mercurio".

giudizio: * * *



(Venerdì 8 Giugno 2007)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro