.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Remake de "Il rompicuori" di Elaine May

Lo spaccacuori

Commedia divertente ma non esilarante


di Oriana Maerini


La nuova commedia dei fratelli Farrelly, dopo nove anni dal gande successo di Tutti pazzi per Mary, deluderà chi è abituato al loro stile iper demenziale e volgare perchè, nonostante le battute sguaiate e una lunga serie di gag legate a funzioni corporali, il film segue il copione classico del titolo originale: Il Rompicuori. La pellicola diretta a Elaine May nel 1972 si basava, a sua volta, su una gustosa commedia di Neil Simon che prendeva spunto da un racconto di Bruce Jay Friedman.
I Farrelly mantengono quasi intatta la trama: Mac, Eddie, uno scapolo un po' sfigato spinto dal padre Doc e del suo miglior amico Mac sposa la prima donna seducente che lo ricambia con una dolce love-story. Ma già all'inzio del viaggio di nozze iniziano ad emergere i contrasti e i difetti della bella sposina ed Eddie comincia a rendersi conto di aver fatto un terribile errore. Poi, durante la loro esotica luna di miele in Messico, il neo sposo si innamora di Miranda, una donna con i piedi per terra che non ha la più pallida idea che lui sia in luna di miele. A questo punto Eddie deve trovare un modo per districarsi dal suo ‘vecchio’ matrimonio e conquistare la donna dei suoi sogni.



Il coraggio che caratterizzava la comicità senza freni dei Farrelly sembra essere svanito in questa commedia divertente ma non troppo. Tutto il film si regge sulle spalle di Ben Stiller che, nonostante i capelli brizzolati possiede ancora una maschera comica irresistibile.
La comicità del film parte bene, aiutata anche da attori caratteristi molto bravi che interpretano il padre sempre arrapato di Ben (Jerry Stiller) e il suo migliore amico sposato (Rob Corddry), ma perde colpi a mano che la trama si dipana fino ad finale poi troppo “happy end” che si salva, però, con un colpo di scena inatteso.
In sintesi Lo spaccacuori è una commedia godibile ma non esilarante che regala un'ora di spensieratezza ed un avvertimento importante per i maschi che soffrono di solitudine: non affrettatevi a convolare a nozze con la prima che vi capita!

giudizio: *




(Mercoledì 14 Novembre 2007)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro