.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Commedia nera e surreale di Mitchell Lichtenstein

Denti

Fece scalpore al Sundance


di Mirko Lomuscio


Dawn O’Keefe (Jess Weixler) è un' adolescente americana facente parte di un’associazione di ragazzi devoti alla castità uguale a tutte le altre ragazze della sua età, salvo che per nascosto nella sua intimità: è fornita di vagina dai denti aguzzi pronti ad entrare in azione nei momenti peggiori, tra stupri e visite ginecologiche.
Su questo soggetto si basa l’assurda commedia nera di di Mitchell Lichtenstein (attore in film come Flawless e in telefilm come Miami Vice), la quale, dopo aver fatto parlare di sé presso il Sundance Film Festival del 2007, promette di fare scalpore anche dalle nostre parti.
Che si tratti di commedia o di dramma, Denti è il tipico prodotto che, nelle mani di una trashissima casa di produzione come la Troma, sarebbe sicuramente diventato un cult assoluto; purtroppo, invece, sembra a tutti i costi voler presentare le fattezze di serioso film indipendente ed impegnato, rendendosi meno affascinante di ciò che sarebbe potuto essere.
Non che si tratti di un prodotto da buttare via, in quanto l’interpretazione della protagonista Weixler (Innamorarsi a Manhattan), giustamente premiata al citato Sundance, è degna di nota e la regia azzarda perfino simbologie ambientali (come l’onnipresente centrale nucleare che fa da sfondo) e sanguinose scene violente con un taglio meno compiaciuto di altri horror, ma qualcosa ci spinge a pensare che Lichtenstein avrebbe dovuto giocare maggiormente la carta dell’ironia.
Discutibile, infine, il messaggio proto-femminista che trapela in continuazione, talmente spinto al limite estremo da indurre a preferire la solita metafora sulle malattie veneree che si trasmettono sessualmente, argomento già affrontato da un cult come Killer condom di Martin Walz, film tedesco del 1996 che, incentrato su preservativi assassini, venne distribuito, appunto, dalla Troma.

guidizio: * 1/2



(Lunedì 4 Agosto 2008)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro