.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


E' l' "agua ardiente" l'elisir del maestro portoghese

Il segreto della longevità di De Oliveira


di Elena Scerni


Rimini. Tutti al suo passaggio non potevano non chiedersi: "Ma come fa a mantenersì così alla sua età?" Il segreto, o forse solo uno dei segreti della longevità del grande maestro portoghese Manoel De Oliveira è stato, però, svelato, durante la cena di gala del Grand'Hotel offerta in suo onore dopo la consegna del premio della Fondazione Fellini. Si è notato, infatti, che l'arzillo regista (che compirà 100 anni il prossimo 11 dicembre), nonostante la sua veneranda età non disdegnava, a fine pasto, sorseggiare la più tradizionale grappa nostrana. In Portogallo la chiamano "Agua Ardiente" e ne fanno largo consumo, soprattutto per correggere il caffè. Gli esperti confermano che questo elisir è migliore e più "strong" del nostro super alcolico.
I registi che bevono sono più lucidi e longevi?
A sostegno di questa tesi, se non bastasse l'esempio dell'autore portoghese, bisognerebbe ricordare la celeberrima risposta di John Huston quando gli chiesero il segreto della sua longevità: "Nella mia vita ho praticato essenzialmente tre cose: tanto sesso, molto alcool e poco sonno".

A Rimini nell'ambito del convegno "Mezzo secolo da La dolce vita"
Manoel De Oliveira
Stasera riceverà il premio della Fondazione Fellini



(Lunedì 17 Novembre 2008)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro