.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Creature dagli abissi e Volo per l’inferno

Gli horror di Al(Varo) Passeri

DVD distribuiti da Cine Storm Entertainement


di Francesco Lomuscio


Non molti ne sono probabilmente a conoscenza, ma Alvaro Passeri, detto anche Al Passeri, è uno dei pochi nomi che, insieme a Sergio Stivaletti, ha contribuito in maniera fondamentale al lato effettistico del nostro artigianale cinema di genere, con un curriculum comprendente titoli del calibro di Tentacoli, Il cacciatore di squali e Wild beasts-Belve feroci.
Curriculum arricchitosi, a partire dalla prima metà degli Anni Novanta, con una carriera parallela che lo ha visto impegnato dietro la macchina da presa e della quale ora la Cine Storm entertainment riscopre su dvd Creature dagli abissi e Volo per l’inferno, fino ad oggi inediti in Italia.



Creature dagli abissi

Nazionalità: Italia
Anno: 1994
Genere: Horror
Interpreti: Clay Rogers, Sharon Twomey, Michael Bon, Loren De Palma, Ann Wolf
Video: 16:9 Anamorfico
Audio: Italiano 5.1, Italiano 2.0, Inglese 2.0
Extra: Galleria fotografica, Filmografie di Al Passeri e Sharon Twomey
Durata: 86’
Codice area: 0 Pal


Trama:

In escursione sull’oceano a bordo di un canotto, alcuni ragazzi vengono costretti da una tempesta a trovare rifugio presso uno yacht che, apparentemente abbandonato, è in realtà un laboratorio segreto di ricerca al cui interno sono custoditi esemplari ittici mutanti e plancton radioattivo.

Recensione:

Conosciuto anche con il titolo Plankton e coraggiosamente concepito proprio nel periodo in cui la produzione di genere tricolore era ormai tramontata da qualche anno, si tratta di un dignitoso lungometraggio che rientra in pieno nel sottogenere eco-vengeance, costituito da pellicole che vedono protagonisti animali assassini.
Dignitoso lungometraggio che, nel tirare in ballo l’ennesimo gruppo di giovani destinati all’imminente mattanza, prende con ogni probabilità spunto dai fanta-movie di James Cameron, privilegiando una prima mezz’ora d’attesa per poi sfociare in bizzarrìe trash da divertimento assicurato.
E, tra pescioloni mutanti e svolazzanti e liquidi vari sparsi, uno dei momenti cult è individuabile nella sequenza in cui uno dei protagonisti subisce una disgustosa mutazione durante la copula con una nuda fanciulla che non avverte cosa sta accadendo.



Volo per l’inferno

Nazionalità: Italia
Anno: 2002
Genere: Horror
Interpreti: Eric Bassanesi, Basia Wajs, Sinne Mutsaers, Rory Amadeus, Giulia Bernardini
Video: 4:3
Audio: Italiano 5.1, Italiano 2.0, Inglese 2.0
Extra: Trailer originale (2 versioni)
Durata: 85’
Codice area: 0 Pal


Trama:

Durante il suo volo inaugurale, lo straordinario aereo denominato “Roulette One”, dotato di casinò e dei maggiori comfort, quindi destinato esclusivamente a persone molto ricche, s’imbatte in una strana nebbia che riesce a penetrare all’interno dell’abitacolo, trasformando i passeggeri in mostruosi esseri affamati di carne umana.

Recensione:

Con un cast d’illustri sconosciuti di cui, al massimo, possiamo citare la Giulia Bernardini vista in seguito in Sotto il sole della Toscana e The listening-In ascolto e l’Eric Bassanesi che ha poi preso parte a L’inchiesta di Giulio Base, si consuma quello che, insieme all’inedito The mummy theme park, rimane sicuramente il meno interessante lavoro del Passeri regista. L’onnipresenza degli effetti digitali, infatti, finisce per eliminare del tutto il realismo nella vicenda raccontata, la quale si svolge per intero all’interno dell’aereo, senza riuscire in alcun modo, però, a conferire il necessario senso di claustrofobia.
Se poi aggiungiamo che vengono perfino riciclate immagini prese da blockbuster a stelle e strisce come Alien, Matrix e Il corvo, è chiaro che rimane solo da telefonare agli amici per organizzare una visione del film da commentare divertiti, perché siamo pienamente nella categoria delle pellicole tanto brutte da risultare divertenti. Con splatter e verdi mostroni in agguato!












(Martedì 2 Giugno 2009)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro