.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Ospiti al RomaFictionFest

I “dottori” di Grey’s Anatomy

Bravi ragazzi o seduttori incalliti?


di Pino Moroni


Sembravano due bravi ragazzi, Eric Dane e Justin Chambers, interpreti del serial Grey’s Anatomy nella conferenza stampa al RomaFictionFest.
Poi sono entrati nel loro ruolo di dottori chirurghi, come interpreti della quinta stagione della serie americana: Mark -il dott. Bollore- e Alex Karev (anche se hanno ammesso di capire ben poco di medicina e chirurgia).

E mentre si rivelavano seduttori incalliti, parlando delle sovrabbondanti situazioni sentimentali e sessuali della serie, si sono infine scoperti mariti fedeli e padri di famiglie numerose ed anche televisionati.
Una sorpresa dietro l’altra. Certo che gli americani si preparano bene a cambiare pelle in ogni momento, sì che anche una intervista diventa uno sceneggiato.
Del resto alla domanda quanta creatività mettano nelle loro recitazioni, hanno risposto: «La sceneggiatura è la nostra Bibbia, e non si improvvisa mai niente».


Ma non è forse questo il segreto del loro successo? «Essere tra E.R. e Sex and the City. Perché essendo il nostro pubblico -hanno detto i due interpreti- rappresentato da ragazze e con molti personaggi diversi, i famosi sceneggiatori possono cambiare le carte in tavola e conquistare nuovi spettatori, secondo le mode e le tendenze, facendola diventare una serie sempre attuale. Per questo è imprevedibile, non sai mai che cosa accadrà» ha detto Eric Dane rispondendo alla consueta domanda su quali fossero le anticipazioni delle future puntate.
È stato poi chiesto se avessero il piacere di cambiare fiction, come la Dott.ssa Addison? Ma Justin Chambers ha risposto «Non ni dispiacerebbe, ma sto bene dove sta, perché è bello far parte del suo gruppo » ( n.d.r.: tutto è possibile, ma mi tengo il lavoro sicuro).

Alla domanda se si frequentino fuori del set la risposta naturale è stata che stanno tanto insieme nella serie che fuori ognuno fa la sua vita.
E quale vita fanno, è stato chiesto con una domanda molto personale? Per Eric Dane, sposato felicemente con l’attrice Rebecca Gayheart, «In famiglia non si vede molta televisione e ci meravigliamo che così tanti mi possano trovare sexy, soprattutto si stupisce mia moglie…» (che avrà voluto dire? - n.d.r.).


Justin Chambers,invece, ha confessato di essere televisione-dipendente, soprattutto dei polizieschi, che corre in macchina con qualche successo e fa qualcosa di umanitario nel El Salvador.

In conclusione, come attori questi due non li batte nessuno.
Hanno recitato così bene in questo incontro con i giornalisti che sembrava veramente di essere di fronte a due uomini idealizzati. Così ideali da diventare solo delle icone del “bravo ragazzo”.


La kermesse della fiction televisiva
Terza edizione del RomaFictionFest
A Roma e nel Lazio, dal 6 all’11 luglio

Dai giornalisti cinematografici dell'HFPA
Golden Globe 2007
Tutti i premiati di Hollywood
L'anteprima degli Oscar.



(Venerdì 10 Luglio 2009)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro