.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Sesta edizione dal 10 al 17 Dicembre a Nassau

Bahamas Film Festival

Un festival con le locations più belle del mondo


di red.


Solitamente questo paradiso è conosciuto in tutto il mondo per il turismo balneare ma ora c’è un motivo in più per recarsi in queste isole da sogno: un festival cinematografico La sesta edizione del Bahamas Film Festival che avrà luogo dal 10 al 17 Dicembre a Nassau, sarà aperta, quest’anno, da Children of God” diretto da Kareem Mortimer . Questa kermesse che ha per “location” le isole più belle del mondo, vede ogni anno aumentare il proprio successo e pubblico locale ed internazionale.

In concorso saranno 87 pellicole tra cortometraggi, documentari e film d’animazione provenienti da 26 Paesi di tutto il mondo che si sfideranno per ottenere il primo premio nelle categorie di competizione - New Visions, Short, Spirit of Freedom Documentary, Spirit of Freedom Narrative - ed un corollario di eventi accompagnerà tutto il Festival: prime visioni, seminari, workshop, tributi e awards.

Saranno presenti anche due cortometraggi italiani:
“Alba” diretto da Giorgia Farina e prodotto da Paolo Monaci; genere: Fantasia. Una "vera" fiaba meravigliosa: anche negli angoli più oscuri un futuro migliore è possibile se noi crediamo e lottiamo per ottenerlo. La produzione combina abilmente film e animazione per ritrarre la vita e i sogni di un ragazzo colpito da malattia. “Passi Dell’Anima” diretto e prodotto da Matteo Gallante; genere: Drammatico.
Una comune passeggiata di un uomo diventa un viaggio fisico e mentale attraverso le sue memorie di gioventù e di un tragico evento che ha completamente cambiato la sua vita.

Anche quest’anno l’atteso Filmmaker Residency Program, il riconoscimento speciale che viene assegnato ai più meritevoli filmmakers indipendenti Bahamiani o Caraibici per finanziare i loro progetti.

Tributo d’onore di questa edizione sarà assegnato allo stimato fotografo Gavin McKinney che a partire dal 1973, quando ha iniziato a lavorare come “diver” per il film “Day of the Dolphin”, ha trascorso più di 20.000 ore sommerso a produrre riprese subacquee, realizzando più di 50 film (inclusi 5 di James Bond) e show televisivi.



(Martedì 24 Novembre 2009)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro