.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il produttore Morabito ha dato ieri la notizia

Dario Argento ha ceduto i diritti di "Suspiria"

Il remake sarà girato da David Gordon Green


di Elena Scerni


Roma. Per gli appassionati dell'horror ed i fan di Dario Argento è una notizia bomba: ci sarà il remale di Suspiria. Ad annunciarlo è stato il produttore Marco Morabito ospite di “Notti di cinema a piazza Vittorio" .
«Ci sono voluti nove lunghi mesi, per convincerlo. Ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Dario Argento ci ha ceduto i diritti di Suspiria» - ha chiosato, felice, il produttore. Morabito, intervistato da Francesco Alò (direttore artistico della NUCT – Scuola Internazionale di Cinema e Televisione), è intervenuto per accompagnare la proiezione di Io sono l’amore, il film di Luca Guadagnino presentato l’anno scorso alla Mostra di Venezia.
Il remake di Suspiria sarà prodotto proprio da Morabito e Guadagnino, e diretto dal regista David Gordon Green (Strafumati): «Luca l’aveva conosciuto in giuria al Festival di Torino alcuni anni fa, sfortuna ha voluto che presto anche ad Hollywood si siano accorti di lui, e così il progetto ha subito dei ritardi» - continua Morabito. - Ora, però, tutto sembra pronto
Il produttore ha, però, smentito la notizia che era trapelata circa la presenza nel cast di Manson: Marilyn Manson non ci sarà fra gli interpreti del film». Le riprese e l’uscita del film sono fissate per il 2011. Ma come mai Dario Argento ha deciso di passare la mano ad altri? Ha accettato l'idea perché è consapevole che difficilmente supereremo il suo capolavoro originale» conclude Marco Morabito.





Argento delude ancora
La terza madre
Un horror sconclusionato e senza trama

Vendo
La T-shirt "cult" de "La terza madre"
Per indossare l'horror firmato Dario Argento



(Venerdì 9 Luglio 2010)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro