.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Parte oggi l’undicesima edizione della kermesse

Lucania Film Festival

A Pisticci (Matera) fino al 13 agosto


di red.


“Tutti si sono dimenticati cosa sia la bellezza”. La citazione tratta dal film “I cento passi” di Tullio Giordana aprirà l’undicesima edizione del Lucania Film Festival che prende il via domani 10 agosto a Pisticci, in provincia di Matera. La bellezza è infatti il tema portante della prestigiosa rassegna dedicata al cinema internazionale che si concluderà il 13 agosto. Forza che tutto muove, la bellezza è ispirazione perpetua e spia dell’organizzazione sociale, della libertà d’espressione, dell’economia e del benessere in ogni sua forma. La bellezza quale fil rouge che unisce cinema, arte, musica, natura, poesia.
Un inno al cinema senza tempo, quello di Charlie Chaplin, che ha esaltato la bellezza senza voce, quella che colpisce la vista prima ancora di tutti gli altri sensi. Il cinema muto di Chaplin si caratterizzava per la semplicità delle trame, che intendeva evidenziare la potenza di una voce universale. La satira di Chaplin, impietosa e divertente, si inchinava alla bellezza della vita, in tutti i suoi aspetti. Il cinema non può non tener presente questa grande lezione di qualità e il LFF ha voluto rendergli omaggio, scegliendolo come simbolo dell’edizione 2010 e dedicandogli un concerto d’apertura. Domani sera alle 23 il pianista e compositore Rocco De Rosa accompagnerà con una esecuzione dal vivo la proiezione del capolavoro cinematografico di Chaplin, “Il Monello”.
Cinema musica e arte. La bellezza dell’arte esaltata dalla mostra d’arte contemporanea permanente, “11x11th”, allestita presso la Casa della Cultura nel centro storico di Pisticci, in cui undici artisti esporranno le proprie opere. La bellezza dei luoghi. Pisticci, luogo d’incanto, riproduce i colori del cinema di Chaplin, il bianco e il nero, in una scenografia naturale che si trasforma, per quattro giorni, in un grande palcoscenico all’aperto.
Un Festival che per il suo carnet ricco di proiezioni, oltre 50, e di appuntamenti con la cultura e l’arte, si annuncia adrenalinico, energetico, animato e divertente. Tra le novità più importanti di questo Festival compare l’introduzione della sezione dedicata ai lungometraggi, accanto a quella consolidata dei cortometraggi. L’iniziativa speciale “Adotta un diritto umano”, alla quale hanno aderito trenta istituzioni locali con l’adozione della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo, è un progetto singolare che troverà il suo momento finale nello spettacolo del comico napoletano Giobbe Covatta, in scena il 12 agosto.
Altro pilastro del Festival è l’impegno verso le tematiche ambientali sull’ecosostenibilità, dedicando a quest’ultimo una sezione di cortometraggi internazionali denominata “Cinergia” , patrocinata quest’anno da Evò, Emission Value Zero, azienda lucana impegnata a diffondere la cultura del riciclo come fonte di produzione di nuovi oggetti di design.
Il trionfo dei film nella Città del Cortometraggio, diventata da oltre dieci anni un punto di riferimento nella realtà lucana. La straordinaria partecipazione di registi provenienti da ogni angolo del mondo e l’attenzione manifestata dalla stampa nazionale e internazionale promuove il LFF inserendolo nel panorama dei più prestigiosi festival internazionali.



(Martedì 10 Agosto 2010)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro