.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il primo film tridimensionale della storia del cinema italiano

Totò in 3D restaurato al Festival di Roma

Torna in sala dopo 60 anni


di red.


Roma. Uno degli eventi più importanti della 6ª edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, in programma dal 27 ottobre al 4 novembre è certamente questo: la presentazione di TOTÒ IN 3D – IL PIÙ COMICO SPETTACOLO DEL MONDO. La pellicola restaurata con la più moderna tecnologia 3D, torna finalmente in sala, dopo quasi 60 anni, il primo film tridimensionale della storia del cinema italiano. Sarà visto in anteprima dal pubblico del festival.
Tra le più amate commedie interpretate dal Principe della risata, Totò in 3D – Il più comico spettacolo del mondo è tornato a nuova vita grazie a un lungo e complesso lavoro di restauro fortemente voluto dal produttore Aurelio De Laurentiis e realizzato da Cinecittà Digital Factory con la supervisione di Pasquale Cuzzupoli. E' occorso quasi un anno ai tecnici per riportare il film all'originario splendore. A rendere particolarmente difficile l'operazione è stata la necessità di intervenire su ben due negativi. Il film è stato girato 00nel 1953 con un sistema per la ripresa tridimensionale, brevettato da Carlo Ponti e Dino De Laurentiis e denominato Podelvision dalle iniziali dei loro cognomi, che prevedeva di fatto l'uso di più camere da presa contemporaneamente e successivamente la stampa di due copie di pellicole identiche: una per l'occhio sinistro e una per l'occhio destro.



Esplicita parodia de Il più grande spettacolo del mondo di Cecil De Mille, Totò in 3D – Il più comico spettacolo del mondo è sceneggiato da Mario Monicelli, Sandro Continenza, Italo De Tuddo, Ruggero Maccari e diretto da Mario Mattoli con le musiche di Armando Trovajoli. Il film ha per protagonista il pagliaccio Tottons che, oppresso da un terribile segreto, è costretto a tenere nascosta la propria identità e quindi a non struccarsi mai. Al fianco di Totò, alcuni dei più grandi interpreti dell’epoca, Marc Lawrence, Maj Britt, Franca Faldini, Tania Weber, Mario Castellani, Alberto Sorrentino, Enzo Garinei. Tra gli spettatori del circo sono riconoscibili anche Peppino De Filippo, Silvana Mangano, Anthony Quinn, Carlo Croccolo, Carlo Campanili, Aldo Fabrizi e lo stesso Totò che interpreta anche il ruolo della madre di Tottons.



(Giovedì 13 Ottobre 2011)


Home Archivio      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro