.


Film in uscita Recensioni Festival Eventi Sipario Home video Ciak si gira Interviste CineGossip Gadget e bazar Archivio
lato sinistro centro

Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Sopravvivere ai pirati e tornare a casa

L'era glaciale 4 - La deriva dei continenti

Il quarto episodio della serie decolla a stento


di Roberto Leggio


Inseguendo come il solito la sua ghianda preferita, lo scoiattolo primevo Scrat da inizio ad un cataclisma continentale che cambia totalmente faccia al pianeta Terra, sconvolgendo la vita della banda di Manny (il mammouth), Diego (la tigre dai denti a sciabola) e Syd (il bradipo) e tutta la comunità dell’era glaciale. Questa volta grazie alla scomposizione delle terre emerse, i compagni di avventure si troveranno divisi dal gruppo, compresi i furetti, la moglie e la figlia di Manny (Ellie e Pesca), finendo su un iceberg alla deriva facile preda di un gruppo di pirati comandati dall’orango Capitan Sbudella, che faranno di tutto per non farli tornare a casa sani e salvi.


Giunti alla quarta puntata, i personaggi geniali e divertenti del francise animato più fortunato della Fox da almeno vent’anni, cominciano a dare segni di stanchezza. Le trovate comiche e le gag di punta di tutta la saga, qui sono un riflesso di quelle passate e paiono perfino riciclate per attirare ancora un pubblico. Se nelle altre puntate le metafore sull’amicizia virile, l’amore, la solidità della famiglia, rendevano più o meno giustizia alla storia in se, qui con il personaggio di Pesca, già adolescente, si cerca di raccontare ancora una volta il difficile rapporto tra genitori e i figli che vogliono diventare grandi a tutti i costi. Ma oltre i reconditi sottotesti, il film si regge (ancora) su certe trovate di sceneggiatura, che tralasciando la solita corsa alla propria sopravvivenza, si concentra in una avventura “piratesca” con tanto di arrembaggi e sfide all’arma bianca. Vincono come sempre personaggi minori, questa volta la nonna sdentata di Syd (reietta, sporca ed insolente) ed il solito Scrat, che alla fine, in una geniale invenzione di scrittura darà perfino vita al continente americano. Il film è anticipato dal bellissimo corto della famiglia Simpson, nel quale la piccola Maggie, si ritrova in un asilo a cercare di salvare le crisalidi di alcune future farfalle.

Giudizio: **



(Giovedì 27 Settembre 2012)


Home Recensioni      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

lato destro